“MABASTA!”, la prima associazione di studenti anti-bullismo

0
641

mabastaLecce – Nasce in questi giorni, in cui le notizie di episodi di bullismo tra adolescenti rimbalzano sulle cronache giornalistiche e televisive, la prima associazione di studenti adolescenti che vogliono combattere contro il bullismo e tentare di sconfiggerlo tutti insieme.

Sono gli studenti dell’Istituto Galilei- Costa di Lecce, ragazzi come tanti ma con una sensibilità come pochi che hanno ideato un sito web ed un profilo facebbok per permettere ai loro coetanei di denunciare gli abusi subiti e così non permettere un perpetuarsi di atti violenti ma soprattutto per frenare i suicidi tra gli adolescenti.

L’idea viene partorita dopo il triste episodio della ragazza 12enne di Pordenone, la quale piuttosto che rientrare a scuola ed essere vittima di bullismo, ha preferito togliersi la vita gettandosi da un balcone.
Ecco, dopo tutto ciò e dopo tanti altri fatti raccapriccianti che accadono ogni giorno anche molto vicino a noi – l’ultimo in ordine cronologico a Galatone – , gli alunni del Galilei-Costa hanno deciso di gridare a gran voce “MABASTA!”.

È emozionante vedere che tali iniziative siano frutto dell’impegno e della sensibilità di ragazzi comuni che pensano ai loro amici e compagni che come loro ogni giorno soffrono nell’alzarsi la mattina per andare a scuola pensando di incontrare i loro stalker.

Speriamo quindi che queste iniziative di aiuto attraverso i canali multimediali si moltiplichino e siano subito seguiti da tante altre simili, sarebbe la prima volta in cui a scuola venga concesso di “Copiare”!

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleAcademy Ampolo, quando il mondo del lavoro va incontro ai giovani
Next articleItinerari virtuali ed accessibili … ora si può!