Academy Ampolo, quando il mondo del lavoro va incontro ai giovani

0
1111

12722156 10205779580150691 1616128514 nSquinzano (LE) – Cosimo Ampolo e Rossella Ingrosso, trentuno anni di esperienza alle spalle, una vita intera dedicata al lavoro vissuto non come un gravoso dovere, ma con lo slancio e l’entusiasmo per un settore, quello del ramo delle assicurazioni, che ha dato loro grandi soddisfazioni,  titolari dell’Agenzia Ampolo Studio, assicurazioni e finanza di Squinzano, con lo stesso entusiasmo hanno pensato e fondato l’Academy Ampolo, un progetto rivolto ai giovani che si affacciano sul mondo del lavoro. “È stato l’amore per il nostro lavoro che ci ha dato l’idea di questa iniziativa – Spiega Cosimo Ampolo, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto che si è tenuta ieri mattina nella sede del liceo Scientifico Redi di Squinzano – Ci premeva di passare la nostra esperienza ai giovani. E infatti la nostra idea parte da qui, di andare incontro ai ragazzi attraverso un percorso formativo con cui diffondere la cultura assicurativa e fornire loro un corretto approccio al risk management”.

L’Academy Ampolo, con il patrocinio della Regione Puglia, è un progetto formativo che si rivolge agli studenti delle classi quinte degli Istituti di Istruzione SecondariaIMG 1978 Superiore con indirizzo tecnico economico. Durante l’incontro, che si terrà il prossimo venerdì 19 febbraio, ore 11.30, sempre nel Liceo Scientifico Redi di Squinzano, in cui sarà presente l’assessore regionale Sebastiano Leo, verrà distribuito ai ragazzi un modulo di adesione al percorso formativo interamente gratuito,  costituito da due sessioni di 30 ore ciascuna. “Reputo che questa sia un’occasione importante per i ragazzi e la scuola ringrazia di essere stata coinvolta in questo progetto – Specifica nel suo intervento la professoressa Anna Maria Milone, Vicario del Dirigente Scolastico – Troppo spesso di parla dello scollamento tra il mondo reale e quello della scuola. Da parte nostra abbiamo sempre cercato dei punti di contatto col mondo del lavoro, siamo sempre alla ricerca di opportunità formative per i ragazzi per far conoscere al meglio il mondo del lavoro”.

Al termine dell’intero percorso verrà somministrato un Test Finale e, contestualmente alla certificazione di superamento dello stesso e della frequenza obbligatoria all’intero percorso, verrà rilasciato un attestato ai partecipanti che sarà valido ai fini dell’iscrizione alla Sezione E del RUI, Registro Unico Intermediari Assicurativi. “Il mio sogno è quello di mettere a disposizione dei ragazzi un tavolo dove io metto in campo quella che è la mia esperienza maturata negli anni e loro mettono in campo il loro sapere, le loro idee –  Spiega Rossella IngrossoVoglio affiancarmi ai giovani, dare loro un appoggio e farli sentire partecipi di una società che non è sempre sorda alle loro esigenze”.

Inoltre questo primo progetto intende premiare gli studenti più meritevoli con uno stage retribuito della durata di 6 mesi e con l’inserimento nel mondo del lavoro. “Trovo questa iniziativa singolare e originale che può fare solo bene. È veramente lodevole che un’azienda di Squinzano con tanti anni di esperienza e di risultati importanti metta a disposizione il suo background per dare una chance in più ai giovani in un momento particolarmente critico, quando a volte qualcuno pensa che non trovare un lavoro sia colpa del sistema – Interviene il sindaco di Squinzano, Mino MiccoliLa comunità non può che essere grata per questa iniziativa e personalmente spero che anche altre aziende, operanti in altri settori, seguano questo lodevole esempio”.