Lecce, presentata all’Open Space la seconda edizione del Business Tourism Management

0
256

Conf. Stampa BTMLecce – Presentata ieri, nell’Open Space di Palazzo Carafa, a Lecce, la seconda edizione di Business Tourism Management (Btm), l’evento che rappresenta un’importante occasione di confronto tra i professionisti del settore turistico.

Quest’anno è previsto un doppio appuntamento all’ex Convento  dei Teatini, sabato 20 e domenica 21 febbraio con un calendario fitto di eventi. Alla conferenza stampa hanno preso parte il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, gli assessori comunali Luigi Coclite (Turismo e Marketing territoriale, Spettacoli ed Eventi) e Alessandro Delli Noci (Innovazione tecnologica, Politiche Comunitarie e Politiche giovanili).

Ideato, organizzato e promosso dall’agenzia di comunicazione PASSWORD AD, nell’ambito del progetto “365 giorni in Puglia”, il Btm si aprirà il 20 febbraio, alle ore 9.30, con i saluti istituzionali e vedrà la partecipazione di professionisti del settore, di alcuni tra i maggiori marchi dell’industria turistica, anche internazionale, e di big player del web. Per questa seconda edizione sono stati inseriti incontri B2B, occasioni di networking e business matching che coinvolgeranno 40 buyers provenienti da tutto il mondo e che giungeranno a Lecce il 16 febbraio per partecipare ad un “Educational Tour”.

Accompagnati dallo staff del Btm Puglia e grazie alla collaborazione di strutture ricettive e ristoranti pugliesi di alto livello, gli ospiti internazionali visiteranno le bellezze del territorio pugliese, in un programma stabilito ad hoc, basato non solo sul vedere e scoprire, ma anche sul vivere esperienze ed emozioni legate all’autenticità dei luoghi. L’iniziativa terminerà il 19 febbraio alla scuola di cucina Salento Travel, dove i protagonisti impareranno a cucinare i piatti tipici della cucina salentina e assaggeranno le loro stesse creazioni.

“Ben vengano manifestazioni di questo tipo che servono ad allargare la nostra capacità attrattiva – sostiene il sindaco di Lecce, Paolo Perrone – Il nostro territorio si è molto sviluppato nel corso degli ultimi anni ma ora abbiamo necessità di sostenere questa crescita. Occorre, in particolare, offrire standard qualitativi in linea con le nostre bellezze. Da questo punto di vista è fondamentale la collaborazione tra pubblico e privato, così come accade per questo evento, anche se – in generale – manca una regia affinché ciò possa convergere in un tavolo istituzionale. Penso alle risorse della programmazione europea 2014-2020: la Regione Puglia  deve aprire un confronto reale con gli Enti locali”

L’assessore all’Innovazione Tecnologica, Alessandro Delli Noci si è soffermato sull’importanza di “individuare un mix tra turismo e tecnologia per far decollare il turismo nel Salento. E il Btm diventa l’occasione per presentare due interessanti piattaforme tecnologiche”.

“Il turismo congressuale – ha aggiunto l’assessore al Turismo e Marketing territoriale, Luigi Coclite – rappresenta un fiore all’occhiello dei segmenti del turismo che alimentano questo comparto. I due nostri capisaldi restano l’ospitalità e l’accoglienza sui quali supportare alta formazione e servizi di qualità”.  

La conferenza stampa – alla quale ha preso parte anche  l’amministratore di Password AD, Nevio D’Arpa, ideatore dell’evento e la presidente di Salento Travel, Paola Puzzovio – è stata allietata da una degustazione a cura delle aziende partner che durante l’evento Btm organizzeranno lo show cooking ed il percorso sensoriale enogastronomico.

Gli espositori saranno 80: tra loro compagnie del calibro di Alitalia, Ryanair, Vueling, Air Dolomiti, Air Berlin e Turkish Airlines; enti di promozione turistica, compagnie di navigazione come Costa Crociere ed Msc; aziende di fornitura alberghiera, tour operator nazionali come Nicolaus, metamotori di ricerca e prenotazione online come Trivago e Skyscanner ed alcune tra le aziende del settore ricettivo alberghiero ed extralberghiero di Puglia e di tutto il Mezzogiorno.

Oltre allo spazio espositivo, l’evento vanta un ricco programma di workshop, animati da relatori qualificati tra cui i top manager d’importanti imprese del turismo, trainati da un ospite di fama nazionale, Robert Piattelli, co-founder di BTO Educational e che grazie alla sua collaborazione scientifica, farà da mediatore tra speaker e pubblico.

Gli argomenti trattati variano dalle strategie commerciali con azioni e monitoraggio del risultato, al marketing and promotion, alla valorizzazione del territorio attraverso strumenti appropriati.

Presenti i massimi esponenti di Aeroporti di Puglia, delle compagnie aeree, di Puglia Promozione, ma anche esperti per la formazione turistica come Teamwork, ente nazionale di formazione turistica e consulenza alberghiera e Arfotur, azienda certificata in formazione, orientamento e ricerca e ancora alcuni tra i professionisti nazionali del Social Media Strategy. E’ possibile visionare l’intero programma sul sito www.btmpuglia.it.

Nel piano terra dell’ex Convento dei Teatini, i visitatori troveranno uno spazio dedicato al turismo eno-gastronomico dove avrà luogo un originale show cooking durante il quale si rivisiteranno le ricette della tradizione tipica salentina con prodotti a chilometro 0.

Un’altra novità di questa seconda edizione è il “percorso sensoriale enogastronomico” dedicato esclusivamente a buyers, blogger e addetti ai lavori. L’obiettivo è di offrire l’essenza di un’esperienza di viaggio, quella che non può essere riprodotta altrove perché frutto di tradizioni secolari e delle condizioni ambientali che rendono unici i prodotti locali.

I due eventi, che saranno un’occasione di formazione, ma anche di divertimento, sono a cura di Club House e Salento Travel, presentato della presidente Paola Puzzovio.

Btm Puglia 2016 è patrocinata dalla Regione Puglia, Comune di Lecce, Provincia di Lecce, Camera di Commercio, Aeroporti di Puglia, ConfCommercio di Lecce, Puglia Promozione, Università del Salento, Imprese di Puglia, Gal Terra D’Arneo, Gal Terre Salentine, Comune di Melendugno, Comune di Vernole, Comune di Carovigno.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, rubano abiti usati destinati alla Caritas. Denunciate dalla Polizia
Next articleAcademy Ampolo, quando il mondo del lavoro va incontro ai giovani