Lecce, scuolabus multato per la mancata revisione. Lupiae puntualizza: “Non vi è stato alcun sequestro del mezzo”

0
131

Lecce – Si ritorna a parlare della Lupiae Servizi, questa volta però non per le vicende legate alle difficoltà economiche dell’azienda o dei suoi lavoratori, ma per un chiarimento della stessa riguardante un autobus di proprietà del Comune di Lecce, e nelle disponibilità della società partecipata per un servizio di trasporto delle scolaresche leccesi.

È circolata ieri, infatti, la notizia relativa ad un presunto sequestro, da parte della Polizia Stradale, di uno scuolabus della Lupiae. Gli agenti, nei pressi di piazzetta Montale, dopo un controllo, pare richiesto da una delle madri dei bambini passeggeri, avrebbero sequestrato il mezzo, poiché non in regola con la revisione periodica. Da qui, le rituali e numerose speculazioni sull’affidabilità di un mezzo immesso in circolazione per svolgere il delicato compito di garantire puntualità e, prima di ogni cosa, sicurezza, ai numerosi piccoli studenti che ogni giorno lo utilizzano per recarsi a scuola.

La notizia del sequestro però risulta essere infondata, la secca smentita arriva proprio dall’ing. Claudio De Matteis, direttore tecnico Lupiae Servizi, che attraverso una nota, ha parzialmente rettificato le informazioni diffuse da certa stampa: “è doveroso precisare che il mezzo non è stato sequestrato, ma gli agenti di Polizia Stradale hanno soltanto evidenziato la mancata revisione del veicolo, ragion per cui è stata contestata una contravvenzione, come previsto dal Codice della Strada. All’uopo si fa presente – continua la nota di De Matteis  che lo Scuolabus è di proprietà del Comune di Lecce, che Lupiae Servizi S.p.a. è tenuta a segnalare, così come ha fatto a chi di competenza, la necessaria revisione fissata, peraltro, il prossimo 8 novembre”.

Nel frattempo, l’azienda garantirà regolarmente il servizio anche per i giorni a venire, evitando così di causare ulteriori disagi agli utenti.