Decreto del fare: la rivoluzione delle multe stradali

0
599

MulteCon il provvedimento del Governo, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 20 agosto 2013, viene concesso uno sconto del 30% sull’importo delle sanzioni stradali nel caso si provveda a pagarle entro 5 giorni dalla data di accertamento dell’infrazione o entro 5 giorni dalla data della notifica.

Per essere più chiari: in caso di multa per divieto di sosta, l’automobilista potrà godere dello sconto qualora provveda a pagarla entro 5 giorni dalla data dell’accertamento impressa sul verbale lasciato sul parabrezza ma anche nel caso in cui l’automobilista multato lasci passare i giorni invano, al punto da far scattare l’invio a domicilio della notifica della sanzione. In quest’ultimo caso, usufruire dello sconto del 30% sarà ancora possibile, a patto si estingua la multa entro 5 giorni dalla data in cui si è ricevuta la notifica del verbale.

È bene però rammentare che:

lo sconto si applica solo sull’importo della sanzione. Le spese di spedizione sono escluse;

il Decreto ha valore retroattivo e pertanto potranno essere scontate anche le multe prese dai 5 giorni giorni precedenti la data del Decreto in avanti;

le multe per le quali è prevista la confisca del veicolo ed il ritiro della patente di guida sono esenti dalle norme del Decreto e non sarà quindi possibile pagarle in misura ridotta. Rientrano in questa categoria infrazioni di prima gravità quali: la guida in stato di ebbrezza o il superamento dei limiti di velocità oltre il range dei 40 km/h, sanzioni che comportano il sequestro o la confisca del veicolo.

Il Comando di Polizia Locale di Novoli ha già provveduto a stampare fogli integrativi dei verbali tradizionali e consegnarli ai Vigili Urbani, in modo da poter concedere le multe scontate già da subito.

Per i verbali elevati in assenza dell’automobilista è stato predisposto l’invio di un bollettino aggiuntivo da inserire nella notifica.

{loadposition addthis}