Uva in festa a Guagnano: il 30 e il 31 luglio la 36ma Sagra dell’Uva Cardinal e del Vino, con il concerto finale dei Radiodervish

0
1025

SAGRA GUAGNANO 2016Guagnano (Le) – Torna il 30 e il 31 luglio a Guagnano,  per il 36° anno consecutivo, la tradizionale “Sagra dell’Uva cardinal e del Vino”, evento attesissimo dell’estate guagnanese organizzato dalla Pro Loco “Guagnano’93” e dal Comune di Guagnano.  

A fare da protagonista, sebbene il tempo che passa la renda sempre meno disponibile ma non per questo meno meritevole di nota, è la specialità di uva locale da cui l’intero evento prende il nome, pronta a primeggiare nelle due serate che daranno forma all’edizione 2016 dell’evento, di scena, come di consueto, nel vasto piazzale di Largo Pertini, di fronte alla villa comunale.

L’accompagneranno il buon vino del territorio e alcune delle più note delizie gastronomiche salentine, come pezzetti di cavallo, carne alla brace e polpette, preparate secondo le migliori ricette della tradizione nostrana, insieme all’immancabile cornice musicale che allieterà i visitatori nel corso delle due serate. Si parte sabato alle 20.30 con la bellissima pizzica salentina de gruppo “Taranteye”, mentre domenica sarà la volta dell’attesissimo concerto dei “Radiodervish”, di scena a Guagnano per l’unica tappa salentina del loro tour.

Prima però, sempre domenica, alle 20.30, ci sarà la consueta premiazione del miglior produttore di uva cardinal, scelto da una giuria tecnica composta da esperti del settore. Spazio anche ai più piccoli con la vasta area gioco disponibile in entrambe le serate, impreziosita dai giochi gonfiabili e tanti altri divertimenti colorati. E anche per l’edizione 2016 non mancheranno le occasioni di solidarietà. Sarà presente in Largo Pertini, nella due giorni di spettacolo e gastronomia, uno stand dell’Associazione di Volontariato “San Francesco – Amici degli animali” pronto ad accogliere tutti coloro che vorranno contribuire, con offerte libere, alle preziose attività che l’Associazione compie a sostegno di cani e gatti sfortunati. Non mancheranno, inoltre, stand espositivi dedicati all’artigianato locale.