Novoli, il Comune dichiara guerra agli incivili. In arrivo nuove telecamere nascoste

0
5222

Saranno installate telecamere nascoste in diversi punti dei paese, un intervento per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, incentivare il monitoraggio ambientale e combattere episodi di vandalismo a danno della comunità. Il sindaco Gianmaria Greco: “Serviranno a prevenire reati ambientali ed atti vandalici e garantire sicurezza”.


TELECAMERE 2Novoli (Le) – Tolleranza zero contro gli incivili. Con la deliberazione n. 152 dello scorso 7 luglio, infatti, la giunta comunale novolese ha deciso di intervenire in maniera energica per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, soprattutto nelle campagne e nelle periferie del paese. La deliberazione, avente per oggetto “Monitoraggio aree soggette a deposito abusivo di rifiuti”, prevede l’installazione di particolari telecamere nascoste, a copertura di diverse zone del paese, per incentivare il monitoraggio ambientale e risolvere in maniera definitiva la piaga dell’abbandono dei rifiuti.

“E’ necessario prevedere una serie di azioni finalizzate al monitoraggio ambientale mirato a contrastare l’abbandono di rifiuti sul territorio – spiega il sindaco Gianmaria Greco –. Per questo motivo abbiamo ritenuto opportuno di avvalerci in via sperimentale di strumenti tecnologici di rilevazione ad alta definizione, che consentano il controllo dei siti maggiormente contaminati e incastrare i responsabili di queste azioni incivili, che oltre a deturpare creano enormi danni alla collettività”. Lo scarico di rifiuti, ingombranti in particolare, comporta non solo danni a livello ambientale ma anche economico, viste le successive pratiche di smaltimento che si ripercuotono sulla comunità intera, costretta a pagare le costose attività di bonifica.

“Vogliamo risolvere il problema in maniera definitiva – dichiara il primo cittadino novolese, con delega dell’Assessorato all’Ambiente. Nonostante il controllo attivato da parte degli operatori della Polizia Locale, i risultati scarseggiano in quanto i contravventori agiscono in orari notturni, proprio quando gli agenti sono fuori servizio. Pertanto abbiamo deciso di risolvere le criticità intensificando e migliorando il controllo, con l’ausilio della videosorveglianza e con il posizionamento di telecamere mobili in diverse zone sensibili”.

L’intervento programmato sarà utile anche per contrastare attività di vandalismo e deturpamento di aree urbane, visto l’incrementarsi di episodi negli ultimi mesi. “Le telecamere nascoste – conclude Greco – saranno installate a rotazione e per un arco di tempo definito in diverse zone del paese: non servono solo ad individuare gli inquinatori e gli incivili che riversano rifiuti nelle campagne, ma anche gli autori di frequenti atti di vandalismo, anch’essi a danno della comunità intera”.

La ditta che verrà incaricata, svolgerà questa azione in collaborazione con il Comando di Polizia Locale, in via sperimentale per i prossimi mesi e già a partire da agosto. Ai trasgressori che verranno individuati saranno comminate sanzioni e multe salatissime.