“So this is Christmas”: l’8 dicembre a Guagnano si accende la magia del Natale

0
264

So this is ChristmasGuagnano (Le) – Si chiama “So this is Christmas” ed è l’evento organizzato dalla Pro Loco Guagnano ’93 in collaborazione con L’Edicola, Il Paese dei Balocchi e la Parrocchia S. Maria Assunta, in programma a Guagnano l’8 dicembre prossimo. Nel giorno dedicato alla Madonna Immacolata, a partire dalle 17, la piazza centrale del paese, il Museo del Negroamaro e via Castello si vestiranno a festa per inaugurare al meglio l’avvio delle festività natalizie. 

Si parte con il “Mercatino di Natale”, che ospiterà il meglio dell’artigianato locale abbinato alle delizie della cucina tipica salentina. Poi, dopo la Messa, alle 19, tutti in piazza Madonna del Rosario per la benedizione della “Grotta della Natività” ad opera del parroco di Guagnano don Giovanni Prete. La struttura è realizzata interamente dai giovani volontari della Pro Loco, i quali, per diverse settimane antecedenti all’evento, lavorano incessantemente alla sua creazione dando vita, ogni anno, a uno degli allestimenti natalizi più attesi dalla comunità guagnanese. 

Dopo la benedizione, alle 19:30, la festa si sposterà nel Museo del Negroamaro, su via Castello, dove Babbo Natale in carne ed ossa, nella sua fantastica dimora, aspetterà tutti i bimbi per ricevere le loro letterine. Ci saranno musiche e tanti giochi per i più piccoli e si potrà avere subito una bellissima foto con Babbo Natale grazie a Foto Rètro di Cristian Scarciglia. Ci saranno fantastiche delizie da gustare, come pittulecaldarroste dolci natalizi, e bisognerà coprirsi bene: quella sera a Guagnano cadrà anche la neve

L’evento è patrocinato dal Comune di Guagnano. Ingresso libero. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleTorna la Città del Libro, entusiasmo e polemiche. Il sindaco Zacheo: “Lecce ancora troppo distante dall’evento, una bella addormentata”
Next articleLecce, la buona politica, base della comune vita cittadina per avere finalmente “una buona storia per Lecce”.