Novoli, dieci anni fa moriva Raffaele Miglietta. I suoi amici lo ricordano su Paisemiu.com

0
1037

Raffaele MigliettaNovoli (Le) – A dieci anni dalla prematura scomparsa di Raffaele Miglietta – Raffaele orologiaio, per gli amici – due sue compagni di viaggio ci regalano uno spaccato della sua breve ma intensa esistenza. Per non dimenticarlo. 

Dieci anni fa Raffaele raggiunse, come riuscì a dire lui stesso nelle ultime ore, il suo “tempo limite”.

In questo periodo elettorale ci piace ricordarne l’incondizionata disponibilità nelle tante campagne elettorali affrontate insieme; i giri per annunciare i comizi con la sua 128 azzurro metallizzato; la candidatura di servizio, strappata alla sua naturale ritrosia nelle ultime ore; la generosità con cui affrontava, con uno sforzo fisico aggiuntivo, le tante situazioni in cui c’era da aiutare qualcuno.

Sul piano personale Raffaele ci ha fatto vivere l’esperienza di sapere che c’è qualcuno da chiamare con sicurezza se le cose della vita prendono un verso difficile.

Ne ricordiamo a tutti la sensibilità e l’impegno sociale; riserviamo a noi stessi, per rispettare il pudore con cui viveva le sue relazioni affettive, i ricordi di tante esperienze private in cui le nostre vite si sono intrecciate per sempre.

I suoi amici con la sicurezza di interpretare il sentimento di tanti altri che lo hanno conosciuto

Roberto Metrangolo e Danilo Sava

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl coraggio di Mischke, fiaba musicale dedicata alle vittime della Shoah
Next article40 anni di scoutismo a Novoli. Al via la mostra fotografica