A Tuglie, questa sera, la lunga notte di “Fricciu”

0
337

Tutto esaurito per lo spettacolo con ANTONIO CALO’, MINO DE SANTIS e FABRIZIO SACCOMANNO, questa sera in Piazzale di Montegrappa, alle ore ore 20.45 

FricciuTuglie (Le) – Tutto esaurito per lo spettacolo “Fricciu” che vede per la prima volta insieme (domenica 15 settembre 2103, alle ore 20.45, sul Piazzale di Montegrappa a Tuglie) gli artisti tugliesi ANTONIO CALÒ, MINO DE SANTIS e FABRIZIO SACCOMANNO.

Lo spettacolo rientra nella programmazione di “Tuglie Incontra – Festival Nazionale del Libro”, organizzato e diretto da GIANPIERO PISANELLO che si svolge a Tuglie, in provincia di Lecce, dal 5 settembre al 6 ottobre.

“Un sogno che si realizza – afferma Gianpiero Pisanello –  vedere tre artisti tugliesi, orgoglio del nostro paese, figli del Salento, esibirsi sul palcoscenico in uno dei luoghi più suggestivi del paese. Lo spettacolo “Fricciu” è stato fortemente voluto dall’organizzazione del festival ed è l’unica esibizione teatrale e musicale che rientra nel variegato cartellone di Tuglie Incontra, il Festival Nazionale del Libro. Sarà una serata unica e indimenticabile che vede due attori e un cantautore, amici da sempre, per la prima volta sul palcoscenico a raccontare, cantare e far sorridere il pubblico di Montegrappa”.

Lo spettacolo, poco scritto ma molto improvvisato, vedrà al suo interno non solo i successi di Mino De Santis, ma anche i monologhi simpatici ed emozionanti di Antonio Calò e Fabrizio Saccomanno. Una lunga attesa per vedere i tre artisti sul palcoscenico che si placa grazie a questo spettacolo, “Fricciu” che, in dialetto salentino, sta a significare la brecciolina.

Tre artisti tugliesi s’incontrano per raccontare insieme storie e frammenti del Sud con ironia e disincanto. I canti e i “cunti” offrono visuali e prospettive nuove di questa terra non senza uno sguardo critico e disilluso sulla contemporaneità.

I posti per assistere allo spettacolo sono tutti esauriti. 

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleBenevento – Lecce: probabili formazioni
Next articleA Lecce, in piazza S. Oronzo, una firma contro la vivisezione sugli animali