Novoli, record di riciclo ed Ecotassa scongiurata

0
642

Raggiunto il 33,37%, miglior risultato dal 2010, grazie a “Svuota Tutto” e alle campagne di sensibilizzazione per incentivare il servizio di raccolta differenziata. Soddisfatto il sindaco Gianmaria Greco: “Grazie alla popolazione per l’impegno profuso, ora bisogna continuare a lavorare per raggiungere la riduzione della tassa. A breve ripartiranno l’Ecomercato e i controlli sulle utenze domestiche per stanare gli evasori”

Svuota Tutto a NovoliNovoli (Le) – Il Comune di Novoli non pagherà le sanzioni previste dall’ecotassa regionale. Con il 33,37% di riciclo, infatti, registrata nel mese di giugno scorso grazie a una serie di iniziative incentrate per potenziare la raccolta differenziata, il comune nord-salentino segna una percentuale record di riciclo dal 2010 ad oggi, che permetterà ai cittadini novolesi di evitare la sanzione prevista dalla Regione Puglia. Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco ed assessore all’Ambiente, Gianmaria Greco: “Con il 33,37% di raccolta differenziata effettuata nel mese di giugno abbiamo superato la quota di riciclo necessaria per evitare l’ecotassa – ha affermato il primo cittadino -. Con questo risultato i cittadini novolesi hanno evitato il salasso delle sanzioni previste dalla Regione, che avrebbero comportato un esborso di decine di migliaia di euro per gli utenti”.

Gran parte del merito è sicuramente da attribuirsi all’iniziativa “Svuota Tutto”, effettuata in collaborazione con la ditta affidataria del servizio, alla quale hanno aderito numerosi cittadini novolesi, così come all’utilizzo delle numerose compostiere per la raccolta della frazione organica dei rifiuti, che a seguito dell’incentivazione, sono state distribuite sul territorio. La percentuale record del 33,37% rappresenta il miglior risultato dal 2010 ad oggi (con un incremento del 13% in più rispetto al mese di gennaio).

Ecotassa Grazie a tutti “Ora continueremo ad impegnarci per raggiungere maggiori livelli di efficienza ambientale – assicura Greco, illustrando parte delle attività future dell’Assessorato – incentivando una costante azione di sensibilizzazione, verso le percentuali di riciclo necessarie per ottenere anche un risparmio sulla tassa. Per questo motivo a breve riattiveremo il progetto “Eco mercato”, con la differenziata spinta di vetro, carta, plastica e metallo nell’area mercatale di piazza Tito Schipa che ha ottenuto un vasto consenso tra ambulanti e fruitori abituali del mercato settimanale; mentre a settembre riprenderemo i controlli quotidiani sui conferimenti delle utenze domestiche, per verificare il corretto conferimento dei rifiuti e confidiamo molto sull’accertamento che a breve verrà intrapreso per stanare gli evasori”.

Un buon punto di partenza per l’amministrazione comunale novolese, già attiva per instaurare con la comunità  un rapporto di dialogo e collaborazione che ha generato un bel risultato in termini di partecipazione. “Siamo grati alla popolazione novolese – conclude il sindaco – che con impegno e determinazione ci ha permesso di centrare questo ennesimo importante risultato. Da qui in avanti auspichiamo che il medesimo impegno sia adottato regolarmente, al fine di raggiungere una consistente riduzione della tassa, che rappresenta il vero grande obiettivo di questa amministrazione comunale”. 

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Paisemiu.com

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce in ritiro a Castel di Sangro
Next articleEsperance: lo spettacolo della Emotion Dance sulla forza degli esseri umani