No Triv: domani un flash mob anche a Porto Cesareo

0
428

In centinaia per dire VOTA Sì al referendum del 17. Dalle 12 le riprese dello spot nazionale di Legambiente


Spiaggia Porto CesareoPorto Cesareo (Le) – Una mobilitazione di massa, per la difesa trasversale di un bene comune: il mare. Questo lo scopo del flash mob previsto per le ore 12 di domenica, 10 aprile p.v., in località “primo ponte” a Porto Cesareo, ad una settimana esatta dal referendum il cui esito deciderà il futuro delle trivellazioni sottomarine.

L’evento, durante il quale sarà girato lo spot nazionale di LEGAMBIENTE, è organizzato da No Triv Porto Cesareo, Legambiente, MediterraneaMente, Pro Loco Porto Cesareo, Associazione scout Agesci Porto Cesareo, associazione Città Aperta, associazione Commercianti Porto Cesareo, Cooperativa Pescatori Salentini, comitato Progetto Futuro, comitato Cambiare Rotta, comitato Albachiara, associazione Italia Nostra, associazione Marinai d’Italia.
Il flash mob è aperto alla partecipazione di tutti. Il raduno è fissato per le ore 11 di domenica presso la spiaggia del “primo ponte”, nelle vicinanze dei lidi Kalura e Pirati, occorre portare una maglietta nera (per richiamare il colore del petrolio), pantaloncini o costume da bagno.
Sul posto, per il briefing, Alessandra Ferrari di “Ferrari Dance” che curerà coreografie e coordinamento del flas mob. Questa l’impostazione di massima: tutto dovrà sembrare casuale, i partecipanti si confonderanno tra spiaggia e terraferma pur avendo dei ruoli ben definiti in partenza. All’improvviso si sentirà una sirena assordante, che richiamerà l’allarme della Deep Water Horizon, la piattaforma off shore che causò il disastro ambientale del 2010 nel Golfo del Messico. A quel punto tutti correranno in mare (l’acqua in quel punto è molto bassa) componendo la scritta “VOTA Sì”, per cui ogni lettera sarà composta da almeno 50 persone. Quella macchia nera si scontrerà col colore cristallino dello Jonio.

Tutto sarà ripreso da telecamere a terra e da un drone, il video sarà montato per realizzare lo spot nazionale anti trivelle di Legambiente. Al termine, breve incontro sulla spiaggia, per spiegare le ragioni del sì.

Tanti i partners dell’evento, rappresentanti del mondo politico-istituzionale, associazionismo, sport, volontariato, spettacolo, cultura, e il numero cresce di ora in ora. Hanno aderito all’iniziativa, garantendo la loro presenza, tra gli altri, MINGO, GIOVANNI CONVERSANO e GIADA PEZZAIOLI, il comico PIERO CIAKKY, CROCE ROSSA ITALIANA, ASSOCIAZIONE PODISTICA SALICE e i MOTOCICLISTI dei gruppi MESSAPI SALENTO CREW e UNION BIKERS PUGLIA, che saranno parte attiva della coreografia. E ancora Emotion Dance e Amici della Biblioteca di Porto Cesareo.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleItinerario Rosa, questa sera a Lecce presenta “Dissonanti armonie” di Maria Rosaria Teni
Next articleLa Costituzione italiana e il suo destino: un dibattito oggi a Trepuzzi con il prof. Tondi Della Mura