Biciclettata ecologica e progetto “Riciclone”: l’ambiente ringrazia

0
586

copertinaNovoli (Le) – Una bella e partecipata Biciclettata ecologica ha onorato una splendida giornata di sole, atteso per la verità troppo a lungo. Grazie al tempo clemente ed alla numerosa partecipazione di bimbi, genitori e nonni, la manifestazione, organizzata dal Rione Stazione Novoli, ha festosamente attraversato le vie e le campagne del paese, in un clima goliardico e tra i colori che si possono ammirare in questo periodo. Non meno importante il messaggio di attenzione all’ambiente e lo stimolo all’uso delle due ruote, che si spera faccia finalmente breccia anche alle nostre latitudini.

L’arrivo in Piazza Regina Margherita è coinciso con la conclusione del progetto “Riciclone”, ideato e realizzato dall’associazione novolese InNovAzione Civica; entrambe le manifestazioni si sono giovate della collaborazione con l’Assessore all’Ambiente, Gianmaria Greco e alla Pubblica Istruzione e Sport, Pasquale Palomba, del Comune di Novoli. Il progetto “Riciclone”, realizzato in sinergia con l’Istituto Comprensivo, l’Istituto “Vitina Donno” e con il supporto di Igeco Costruzioni SpA, aveva diverse finalità. Lo scopo principale era il rinforzo della coscienza ambientalista dei piccoli cittadini e, per loro tramite, delle famiglie; insegnare loro le corrette regole della raccolta differenziata e far comprendere il valore economico residuo dei “rifiuti”; infine stimolare la cooperazione nel raggiungimento di un obiettivo. Tutte finalità che appaiono raggiunte, considerando la risposta avuta nei quattro sabati di raccolta di plastica e carta avvenuta presso il plesso di via dei Caduti e l’entusiasmo nel sentirsi parte attiva del miglioramento della comunità. Questo senza dimenticare l’obiettivo accessorio, ma tutt’altro che secondario in questi tempi di crisi economica, di contribuire ad evitare l’Ecotassa incombente.

2014-05-31 09.21.47

Questo risultato, una volta raggiunto, avrà ripagato gli sforzi dei genitori, coinvolti – a volte loro malgrado – in questa splendida gara virtuosa. Le attività connesse con “Riciclone” hanno coinvolto oltre 500 famiglie e hanno permesso di raccogliere oltre tre tonnellate di carta e plastica. Ciò aumenterà in modo decisivo la percentuale di raccolta differenziata del mese di giugno, facendo fare il salto in avanti atteso alla comunità novolese, ma siamo convinti che possa segnare un punto di svolta nel comportamento civico della cittadinanza. Questi sforzi hanno trovato degna celebrazione nella bella festa, svolta in Piazza Regina Margherita alla fine della Biciclettata, nella quale i protagonisti sono stati loro: i bambini delle scuole dell’infanzia e primaria, festeggiati come piccoli eroi di una sfida per l’ambiente.

 2014-06-02 10.19.52

Gli Assessori Gianmaria Greco e Pasquale Palomba, insieme al Dirigente scolastico Gilberto Spagnolo, hanno tributato il giusto riconoscimento ai protagonisti. Il Rione Stazione ha premiato la bicicletta più originale, mentre i volontari dell’associazione InNovAzione Civica hanno chiamato sul palco i protagonisti della squadra vincente e premiato tutti i bambini con un gadget ricordo, come premio per la loro entusiasta partecipazione. Il successo della manifestazione è la dimostrazione di come la vita di una comunità migliori, in tutti i suoi aspetti, se se ne cerca la partecipazione e si stimola la giusta risposta sul piano della cittadinanza attiva e responsabile. Sono loro, i cittadini di domani, a cui dobbiamo affidare il futuro di questa nostra comunità, lasciandoli liberi da condizionamenti e da ragionamenti speculativi, ma piuttosto facendoli abbandonare ai valori che più sono loro peculiari: la solidarietà, l’attenzione all’ambiente, il rispetto delle regole. Il futuro, ne siamo convinti, è loro.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleL’analisi: al “Matusa” senza paura, il Lecce c’è
Next articleNovoli – “Toto Cezzi”, la società rossoblè sogna il manto erboso