A Porto Cesareo è tempo di promozione del territorio. Convezione tra il Comune e Puglia Promozione nell’ambito del progetto ‘Discovering Puglia’.

0
470

Porto Cesareo (Le) – Il Comune di Porto CesareoPuglia Promozione a braccetto per la promozione dello splendido territorio della Marineria Jonica. Con l’approvazione del progetto “Discovering Puglia” promosso dall’Ente regionale  per la promozione turistica, nell’ambito delle attività previste dal ‘PO FERS 2007/2013 – Asse IV – linea di Intervento 4.1., Azione 4.1.2’ che vede tra gli altri Enti Parco, il coinvolgimento della ‘Riserva Regionale orientata Palude del Conte e Duna Costiera’, sono stati progettati e programmati servizi innovativi per la fruizione turistica sostenibile.

Nell’ambito delle diverse attività sono state inserite in particolare ben due visite guidate di primo livello. La prima riguardante la “passeggiata naturalistica alle ‘Spunnulate’ di Torre Castiglione” partendo dalla Torre di Torre Lapillo con degustazione dei prodotti tipici dell’Arneo lungo gli antichi percorsi della transumanza nella vasta area di macchia mediterranea situata a nord della città; la seconda riguardante la visita guidata al noto Museo di Biologia Marina “Pietro Parenzan”.

Soddisfatto il primo cittadino di Porto Cesareo, Salvatore Albano“Rientra tra gli obiettivi di questa Amministrazione Comunale, quale Ente Gestore della Riserva Naturale Orientata Regionale “Palude del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo” – spiega il sindaco – quello di promuovere il turismo verde mediante la valorizzazione delle risorse naturali e culturali presenti. Da tempo con intense attività amministrative e di concerto avviate tra l’Ente Parco ed anche la nostra Area Marina Protetta, puntiamo oltre che a valorizzare il territorio, anche ad avviare un’importante azione di coordinamento degli interventi, puntando ad ottenere obiettivi di conservazione della natura e delle aree naturali protette. E’ questa la nuova strada che il turismo sostenibile deve percorrere; da un lato spiagge mare e divertimento nel corso dell’alta stagione dall’altra turismo verde e rurale per tutti gli altri periodi dell’anno -conclude Albano-. Porto Cesareo ha tutte queste importanti caratteristiche paesaggistiche ed è queste che su questo nel futuro immediato intendiamo portare all’attenzione del mercato turistico internazionale”.

Da segnalare infine che la convenzione che regola i rapporti tra l’Agenzia Regionale per il Turismo PugliaPromozione ed il Comune di Porto Cesareo quale Ente Gestore della Riserva Naturale Orientata Regionale “Palude del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo” che prevede sostanzialmente l’attuazione dei servizi escursionistici durerà  fino al prossimo 5 gennaio 2014.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLa rivoluzione delle farfalle a Leverano
Next articleReso noto il “Codice di comportamento” per i parlamentari del M5S