A Guagnano, sabato 1 agosto, Cristiano Godano ospite del Museo del Negroamaro

0
3

Guagnano (Le) – Appuntamento d’eccezione al Museo del Negroamaro. Cristiano Godano, frontman dei Marlene Kuntz, sarà ospite del Museo (via Castello, 19 – Guagnano, Lecce) nella duplice veste di musicista e scrittore. Ennio Ciotta, giornalista del Quotidiano, dialogherà con l’artista presentando il suo ultimo libro “Nuotando nell’aria”, edizioni La Nave di Teseo, e il suo primo disco da solista “Mi ero perso il cuore”, pubblicato da Ala Bianca Group. Il libro ripercorre canzone per canzone i primi tre dischi dei Marlene, Catartica, Il Vile e Ho ucciso paranoia. Illustrando i retroscena del processo creativo scrive un’involontaria e generosa autobiografia delle origini. Tra una riflessione e l’altra, Godano interpreterà con chitarra e voce i brani del debutto solista per uno spettacolo da non perdere. Inizio ore 22, posti limitati con prenotazione obbligatoria on line su www.eventbrite.it  (info 340 894 2727) in ottemperanza delle normative anti Covid 19.

Cristiano Godano ha festeggiato 30 anni di carriera con i Marlene Kuntz con il Premio Ciampi 2019. Apprezzato dal pubblico per la sua ricerca poetica affiancata a sonorità fuori dal comune, sperimenta da tempo, con successo, una scrittura efficace in progetti personali.

“Nuotando nell’aria” è il titolo della sua ultima fatica letteraria (edizioni La Nave di Teseo), pubblicato nel giugno 2019. Ripercorrendo canzone per canzone i primi 3 dischi della band – Catartica, Il Vile e Ho ucciso paranoia – e illustrandone i retroscena del processo creativo, scrive un’involontaria e generosa autobiografia delle origini, densa di aneddoti, riflessioni e materiale inedito: un vero e proprio atto d’amore verso il pubblico, la storia ed il futuro della sua band, ma soprattutto verso le parole e la musica, muse ispiratrici di ogni sua creazione

“Mi ero perso il cuore” è il titolo dell’album di debutto da solista. Registrato allo studio “Angelo” di Garlasco fra febbraio e aprile 2019, è stato pubblicato il 26 giugno 2020 da Ala Bianca Group, coprodotto insieme a Luca Rossi e Gianni Maroccolo. Nel disco suonano: Gianni Maroccolo (basso), Luca Rossi (chitarre), Simone Filippi (batteria). Gli arrangiamenti sono affidati a Enrico Gabrielli (Fiati, Melodica, Violini, Armonium) e Vittorio Cosma (Pianoforte, Hammond). I cori sono di Valentina Santini e Alice Frigerio

La serata rientra nelle attività del progetto HostAria del Negroamaro vincitore del bando Luoghi Comuni, iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI, finanziata con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e del Fondo Nazionale Politiche Giovanili.