Lecce-Nocerina, gara importante prima del “rompete le righe”

0
260

lerdaLecce – In casa giallorossa è vigilia del recupero della “gara della discordia” tra il Lecce e la Nocerina, rinviata lo scorso 24 novembre dal prefetto di Salerno per presunti problemi legati a disordini eventualmente scaturiti sia dai fatti del “derby-farsa” di sette giorni prima tra la Nocerina e la Salernitana, sia per la rivalità tra le due tifoserie che l’anno scorso sfociò nei disordini che portarono al Daspo numerosi sostenitori giallorossi.

Il recupero della gara contro i Molossi, che si disputerà con lo stadio “San Francesco” parzialmente aperto, sarà l’ultimo impegno agonistico del Lecce nell’anno solare 2013, infatti, dopo la partita in terra campana mister Franco Lerda ordinerà il “rompete le righe” in previsione delle festività natalizie. La partita di domani, contro una Nocerina in netta ripresa capace di vincere contro L’Aquila e Paganese dopo una serie nera di otto sconfitte consecutive, potrebbe registrare il nuovo ingresso e la stabilizzazione dei giallorossi nella zona playoff al giro di boa del campionato, poiché il Lecce sconterà il turno di riposo nella diciassettesima ed ultima giornata, da disputarsi domenica 22 dicembre.

“Gara fondamentale”- Franco Lerda è concentratissimo per questo ultimo impegno dell’anno: “La partita di domani è fondamentale per due ragioni: perché è la prossima e perché vorremo passare una settimana di tranquillità dando continuità alle buone recenti prestazioni”. Il tecnico di Fossano pone l’accento sulla ripresa dei Molossi campani: “Sarà una gara insidiosa; hanno conquistato sette punti nelle ultime tre gare, sono una squadra diversa rispetto a qualche tempo fa e le vittorie hanno dato autostima e fiducia.” La squadra guidata da Gaetano Fontana ha però beneficiato di una giornata di riposo in più: “In una scala di tre giorni 24 ore in più di riposo sono importanti e danno un leggero vantaggio”. Sugli uomini in campo l’allenatore piemontese scioglierà i dubbi solo nel prepartita: “Ho ancora un giorno per decidere anche perché calciatori come Diniz Miccoli e Melara sono un po’ acciaccati”. 

Nocerina in forma – La compagine campana, per lunghi tratti “cenerentola” del campionato, ha iniziato la sua ripresa proprio dopo lo stop del “derby-farsa” e del conseguente rinvio della partita contro il Lecce. In seguito allo stop forzato, accompagnato dagli occhi della nazione intera sui fatti di Nocera, i ragazzi di Fontana sono riusciti a rialzarsi con orgoglio e a inanellare la serie positiva con due vittorie (contro Paganese e L’Aquila) ed un pareggio (domenica scorsa al “Puttilli” di Barletta). I rossoneri di Gaetano Fontana, ex centrocampista di Ascoli e Fiorentina, possono contare su una serie di ex giallorossi: fanno parte della rosa campana infatti gli ex Berretti Kalombo e Malcore (autore del gol della vittoria leccese nell’ultimo precedente), Lepore e Kostadinovic. Non sarà del match l’altro ex Raffaele Gragnaniello, terzo portiere del Lecce di De Canio nella stagione 2009-10, infortunatosi ed indisponibile per due mesi. I rossoneri campani si avvalgono di un buon tasso tecnico di sulle fasce grazie alle sortite del leccese delle “Case Magno” Checco Lepore, esterno offensivo reinventatosi terzino a Nocera. Gli altri elementi da tenere d’occhio sono il metodista di centrocampo Palma ed il 22enne centrale Sabbione. Fontana scioglierà domani i dubbi di formazione e di modulo, prediligendo il più rodato 4-4-2 o il 3-4-3 già testato a Barletta.

Di seguito i convocati di Lecce e Nocerina per il match di domani:

Lecce

PORTIERI: Bleve, Perucchini

DIFENSORI: Diniz, Ferrero, Lopez, Nunzella, Rullo, Sales, Vinetot

CENTROCAMPISTI: Amodio, Bogliacino, Melara, Papini, Parfait, Salvi

ATTACCANTI: Beretta, Doumbia, Ferreira Pinto, Miccoli, Zigoni

Nocerina 

PORTIERI: Esposito, Russo.

DIFENSORI: Kostadinovic, Kamana, Kalombo, Crialese, Vilkaitis, Cremaschi, Barigelli.

CENTROCAMPISTI: Sabbione, Remedi, Cristofari, Polichetti, Lepore, Ficarrotta, Palma.

ATTACCANTI: Malcore, Evacuo, Danti, Martinez, Jogan, Fortino

{loadposition addthis}