Al termine di Venezia-Lecce, mister Corini: “Vittoria del gruppo, ci abbiamo messo tanta personalità e voglia di vincere”

0
58
Mister Corini

Venezia – I giallorossi hanno espugnato il Penzo di Venezia vincendo uno scontro diretto fondamentale. La vittoria ha fatto balzare il Lecce secondo in classifica in attesa delle gare di Monza e Salernitana. Mister Corini è soddisfatto dei suoi e felice per i tre punti conquistati: “Abbiamo fatto una partita fantastica vincendo una gara importante contro un Venezia forte ed organizzato. Le squadre hanno giocato a viso aperto regalando tante emozioni. I ragazzi hanno disputato una partita di qualità, voglia ed energia. Siamo stati recuperati due volte, eppure non abbiamo mai perso la bussola continuando a cercare il gol per la vittoria“. Il Lecce sembra trasformato anche nella forza mentale: “L’autogol allo scadere del primo tempo poteva destabilizzarci, invece, la squadra è rientrata bene nel secondo tempo costruendo l’occasione da cui è nato il gol di Coda. Abbiamo dimostrato solidità e coesione di squadra. Sono aspetti importanti in questa parte della stagione“.

Il Venezia non ha mollato un colpo dimostrando tutta la sua forza: “Sono forti e lo hanno dimostrato anche oggi mettendoci in difficoltà in alcune situazioni di gioco. Non mollano mai e lottano sempre all’unisono. Abbiamo disputato una grande gara dimostrando personalità in ogni momento della gara“. Abbiamo assistito ad un’altra prestazione sublime di Coda: “Non stava bene, eppure, questa mattina lo abbiamo provato. Sapeva di correre qualche rischio ma ha scelto di esserci comunque dimostrando grande generosità. La doppietta è la giusta ricompensa“. La classifica inizia a far strizzare gli occhi ai tifosi giallorossi: “La vittoria di oggi ci permette di assistere alle partite degli altri. Devo considerare, intanto, il più tre rispetto al Venezia con il vantaggio sugli scontri diretti così come con il Chievo. Sono aspetti da valutare considerando la classifica corta“. Ora si va a Frosinone per questo mini-ritiro in vista della gara di sabato: “Domani dovremo nuovamente rimetterci a lavoro. I ragazzi sono contenti di stare insieme per preparare al meglio la gara di sabato. È un sacrificio che hanno accettato volentieri. Dopo Frosinone, ci riposeremo“.