Tre giorni di risate, nel Teatro Comunale di Novoli: va in scena “Ma ci sinti?”, commedia in due atti di William Fiorentino

0
413

Novoli (Le) – Un’improvvisa e parziale amnesia costringe Luisa a non riconoscere più Carlo come suo marito, mentre invece le permette di avere normali rapporti con tutte le altre persone che la circondano. Questo strano malessere la spinge a scambiare come proprio marito un amico di Carlo, Paolo, medico di famiglia. Una situazione scabrosa che induce Paolo in una condizione paradossale che però, ad un certo punto, cerca di sfruttare a suo “beneficio” ma qualcosa rovina i suoi piani…

Risate assicurate per almeno tre giorni al Teatro Comunale di Novoli con la commedia in due atti firmata da William Fiorentino e che sarà portata in scena dal 20 al 22 dicembre (start ore 20.30) dalla compagnia teatrale “La ribalta”, magistralmente diretta da Raffaele Ventilato.

Una commedia brillante in vernacolo che vedrà protagonisti Tonio Brescia (nel ruolo di Paolo La Piaga), Paolo Leaci (che vestirà i panni dell’avvocato Carlo Paglietti), Anna Rita Mangeli (Luisa, la moglie del su citato avvocato), Simona Cosma (Filomena Spingietrasi), Marta Greco (nelle vesti di Agatina, figlia di Filomena), Albino Brescia e Fernanda Ricciato (rispettivamente Nninu e Nnetta, sua moglie) ed infine Ilaria Spada (la segretaria Deborah Teladò).

Parte del ricavato della vendita dei biglietti sarà destinato a sostenere l’associazione “CUORE E MANI APERTE” fondata e guidata da Don Gianni Mattia, Cappellano presso il locale nosocomio “Vito Fazzi” a Lecce.

La scenografia è affidata alla fantasia di Alessandro Calabrese, Fernando Elia e Massimo Rucco. A Luigina Bisconti e Concetta Chirienti il “gravoso” compito di suggerire le parti recitate dagli attori. Al progetto hanno collaborato anche Stefano Bonacchi, Stefano La Torre e Gianni Parlangeli