Prima edizione di “Novoli Balla Tango”, milonga in piazza

0
381

novoliballatango 2015Novoli (Le) – Per molti è solo una danza, per altri invece è una vera e propria filosofia di vita, un gioco di seduzione e di passione a passo di danza, un abbraccio tra due corpi in cui l’uomo è dominante e la donna seduttrice.

Appuntamento, venerdì 17, in piazza Regina Margherita con la prima edizione di “Novoli Balla Tango”.

L’evento danzante, ideato dall’Associazione Tango Lecce e Pro Loco Novoli, con il patrocinio dell’Unione dei Comuni del Nord Salento e in collaborazione con il Comune di Novoli e Immaginario XII, aprirà i festeggiamenti patronali in onore di Maria Ss. del Pane.

La notte tanguera si dividerà in due momenti: una lezione gratuita di tango argentino, tenuta dalla maestra Anna Rita Grande, aperta alla partecipazione di coloro che vogliono conoscere storie e segreti di questa espressione che accomuna musica, arte e poesia, cui seguirà, alle 22.00, la “Milonga in piazza” che richiamerà maestri, scuole e appassionati del genere provenienti da ogni angolo della provincia leccese.

Ingresso libero

Info al 3463167655

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, gattino incastrato nel vano motore. Salvato da Vigili del Fuoco e guardie Eco-zoofile
Next articlePapini studia da capitano: “Con Trinchera un rapporto speciale”