Nasce Ferro Battuto, la prima tribute band a Franco Battiato del Sud Italia con voce femminile

0
758

Il concerto venerdì 24 aprile all’Europa Pub di Lequile (Le)

Ferro Battuto Tribute Band BattiatoLequile (Le) – Ferro Battuto è la prima tribute band del Sud Italia con voce femminile che omaggia il Maestro Franco Battiato, l’artista contemporaneo italiano più poliedrico e germinale.

Ferro Battuto è un omaggio al cantautore-filosofo siciliano, che spazia attraverso le sublimi suggestioni elettroniche, il pop-rock più travolgente e gli evocativi lirismi della sua opera, eccelsa sia nella grandezza poetica della composizione e della ricerca che nella causticità e profondità dei testi.

Protagonisti i più grandi successi di Franco Battiato, da “Centro di Gravità permanente” a “Cuccuruccucù”, da “La Cura” a “Inneres Auge”, da “Up Patriots to arms” a “Bist du bei mir”. Sono solo alcune delle perle di Battiato che Ferro Battuto (nome tratto dal 22 esimo album del grande artista) propone al pubblico.

Il primo appuntamento live della band è in programma venerdì 24 aprile all’Europa Pub di Lequile, in provincia di Lecce. Da “La Voce del Padrone” a “L’era del Cinghiale Bianco”, da “Gommalacca” a “Orizzonti Perduti”, Ferro Battuto ripercorrerà la via musicale del Maestro, omaggiandolo con passione. La voce femminile, che si presta alle differenti sfumature liriche adoperate da Battiato, rende particolare questo tributo, impreziosito dai delicati interventi di chitarra acustica, dai graffianti assoli e inserti di chitarra elettrica, dall’eclettismo di tastiera e synth, e dal sapiente uso ella batteria. A interpretare l’opera di Battiato la cantante Cecilia Ramone, accompagnata dalla sua band: Luca Caracciolo alla chitarra elettrica, Giorgio Inguscio alla chitarra acustica, Renzo Stefàno alla batteria e Gianni Di Miscia alla tastiera e synth.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, non cessano i disagi procurati da FSE a studenti e pendolari. Il 17 aprile un incontro in Comune con l’Associazione dei Consumatori
Next articleIl Questore di Lecce emette 12 DASPO nei confronti di tifosi del Novoli