Lecce, Andrea Sabatino Quintet in concerto a favore della Fondazione ANT

0
361

Il trombettista salentino presenta in concerto i brani del nuovo progetto discografico Bea, prodotto dall’etichetta Dodicilune. Parte del ricavato della serata andrà a favore della Fondazione ANT Italia Onlus e ai progetti di Assistenza domiciliare e prevenzione oncologica

Sabatino ALecce – Sabato 4 luglio (ore 21.00 – ingresso 15 euro) il Teatro Romano di Lecce ospiterà il concerto di presentazione di Bea, nuovo progetto discografico del trombettista salentino Andrea Sabatino. Parte del ricavato della serata – realizzata in collaborazione con l’etichetta discografica salentina Dodicilune che ha prodotto il disco – andrà a favore della Fondazione ANT Italia Onlus e ai progetti di assistenza domiciliare e prevenzione oncologica.

Il trombettista sarà affiancato sul palco da Gaetano Partipilo (sax alto-soprano), Eugenio Macchia (pianoforte), Giuseppe Bassi (contrabbasso), Giovanni Scasciamacchi (batteria). Il disco contiene sette composizioni originali di Sabatino (Made in Salento, Conviction, Joking whith jazz, Bea, Mr Carucci, Blues Andrew, Bea reprise) che si muovono tra jazz, ballad, bossa e blues. Completano la track list le cover di “The eye of the hurricane” del pianista statunitense Herbie Hancock e “Giochi di luci” del trombettista Marco Tamburini. “Le prime note del disco cominciano a diffondersi nella stanza con un calore e una energia tipicamente salentina pur rispettando quella che è la tradizione del linguaggio jazzistico”, scrive nelle note di copertina lo stesso Tamburini, recentemente scomparso a causa di un incidente stradale. “La parola d’ordine di questo quintetto non può essere altro che groove. La sezione ritmica, potente, precisa, affiatata ed elegante insieme ad  una front line che guida le melodie con sicurezza e maestria ti trascina, un brano dopo l’altro, in un viaggio concreto e determinato interpretando al meglio l’idea musicale delle composizioni”.

“Virtuoso e tecnicamente versatile, Sabatino ha presto maturato un sound particolare e personale di natura prevalentemente hard bop con forti venature di mainstream jazz, ma con una grande apertura verso le musiche ‘altre’ “, sottolinea Gabriele Rampino, direttore artistico dell’etichetta Dodicilune. “Bea, sua seconda prova da leader, è un disco swingante e generoso, che ripassa il vocabolario del jazz straight-ahead, ama il climax latin tinge, percorre con classe la ballad, trasuda passione. A testimoniare il talento fuori dal comune di Sabatino basti il suo assolo nel brano che introduce il progetto, spedito a cento all’ora col fraseggio della tromba in avanti, in uno scintillio di note così rapide e perfettamente eseguite da spingere l’improvvisazione (e tutto il gruppo) sull’orlo del free. Tuttavia – prosegue Rampino – Bea propone un Sabatino ancora più creativo, all’apice della maturazione tecnica e stilistica. Il suo “Another Quintet” è infatti contraddistinto da una vena di effervescenza, di irriverente prestanza tecnica, di coesione e di grande impulso, con una cifra che richiama il Quintetto di Freddie Hubbard con James Spaulding prima ed Eric Dolphy poi”.

La Fondazione ANT da oltre trent’anni garantisce assistenza socio-sanitaria gratuita a domicilio ai Sofferenti di tumore in 9 regioni d’Italia e, in base alle risorse reperite sul territorio, offre progetti di prevenzione oncologica gratuita. Il credo dell’ANT è sintetizzato dal termine “Eubiosia” (dal greco, “la buona vita”) intesa come insieme di qualità che conferiscono dignità alla vita, sino all’ultimo respiro. ANT porta infine avanti attività di ricerca e organizza corsi di formazione rivolti a volontari e professionisti (info su www.ant.it). La delegazione di Lecce si occupa di Assistenza oncologica domiciliare gratuita e prevenzione sul territorio AUSL di Lecce, Nardò, Campi salentina, Martano e Galatina.  Il servizio viene finanziato dalla continua raccolta fondi locale e nazionale tramite il gruppo di volontari sul territorio, durante manifestazioni in piazza, donazione di privati e comunali, ma anche tramite il Punto Verde, un piccolo negozietto della solidarietà adiacente all’ufficio della sede sito in Via Orsini del Balzo (info 0832303048 – 3454986136).  

L’etichetta salentina Dodicilune è attiva dal 1996 e riconosciuta dal Jazzit Award tra le prime etichette discografiche italiane (dati 2010/2014). Dispone di un catalogo di oltre 150 produzioni di artisti italiani e stranieri, ed è distribuita in Italia e all’estero da IRD presso 400 punti vendita tra negozi di dischi, Feltrinelli, Fnac, Ricordi, Messaggerie, Melbookstore. I dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online (Amazon, Ibs, LaFeltrinelli, Jazzos) o scaricati in formato liquido su 56 tra le maggiori piattaforme del mondo (iTunes, Napster, Fnacmusic, Virginmega, Deezer, eMusic, RossoAlice, LastFm, Amazon, etc). www.dodiciluneshop.it

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, differenziare bene e subito conviene a tutti. In città diminuiscono i cassonetti ed aumentano i posti auto
Next article28 e 29 Giugno: saggio di fine anno per la scuola di musica Harmonium. Il teatro di Novoli brilla di musica propria