Le mani e l’ascolto con Alessio Lega per cinque concerti

0
293

Alessio Lega 2Lecce – Continua a gennaio, il programma della quindicesima edizione della rassegna Le mani e l’Ascolto promossa dall’associazione culturale Fondo Verri di Lecce. Il 2, 3, 4, 5, 6 gennaio saranno dedicati a “Cento anni di canzone d’autore in 5 concerti”, la storia della canzone italiana cantata e raccontata da Alessio Lega e dai suoi ospiti: Max Vigneri, Pierpaolo Lala, Dario Muci, Massimo Donno, Andrea Rizzo – accompagnati da Guido Baldoni al pianoforte e alla fisarmonica.

Uno spettacolo a puntate che dopo Milano, Reggio Emilia, Santarcangelo di Romagna, Bologna, Alessandria, Torino (ospitato in uno dei locali mitici della musica: il Folk Club del compianto Franco Lucà) giunge a Lecce per questa speciale edizione de Le Mani e l’Ascolto.

Alessio Lega cantautore (con 6 dischi e centinaia di concerti all’attivo, Targa Tenco 2004) e storico della canzone (un libro e decine di articoli) dipana il filo della memoria del ‘900, eseguendo dal vivo in versione integrale e raccontando la storia degli indimenticabili capolavori e di qualche perla nascosta della musica italiana d’autore. La direzione sonora è del maestro Guido Baldoni che, con piano e/o fisarmonica, riveste e armonizza fra loro 100 anni di splendide melodie e mode musicali.

Come consueto protagoniste della rassegna in apertura di serata anche le scrittura e la lettura. Il 2 gennaio due gli autori ospiti con due romanzi freschi di stampa: Paolo La Peruta con “Senza pace” (Manni) e Giuseppe Cristaldi con “Nel nome di ieri” (Besa); il 3, sarà la volta delle pagine di “Vado a Lecce” (Kurumuny) di Franco Ungaro, ospiti della serata la senatrice Barbara Lezzi, Stefano Cristante e Osvaldo Piliego; il 4, Antonella Screti leggerà dal suo “Storia della Raidha e la chiesetta” racconto edito da Musicaos ed. Il 5, Rocco Boccadamo presenta la sua raccolta “Anita detta Nnita” (Psagine) e il 6, Laura Rizzo, “Canzoni a manovella. Vinicio Capossela” saggio edito da Arcana.

La chiusura della rassegna il 7 gennaio con l’ensemble “South-east medical band” guidata da Marcello Costantini e con la poesia di Elio Coriano in scena con Stella Grande e Vito Aluisi per “A nuda voce” (Musicaos:ed)

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl 2016 degli Italiani? Non più favole ma solide realtà
Next articleLecce, aumentano i disagi e le carenze al Pronto Soccorso del “Vito Fazzi”. Occorre potenziare la medicina territoriale, scrivono Luigi Manca e Saverio Congedo (CoR)