Dal 27 Dicembre al 6 Gennaio torna a Lecce “Kids, festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni”

0
26
Lecce – Si rinnova a Lecce l’appuntamento con “Kids. Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni”, ideato e organizzato da Factory Compagnia Transadriatica e Principio attivo teatro con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Puglia, Comune di Lecce, Teatro Pubblico Pugliese, Chain Reaction, Storie cucite a mano.
Dal 27 Dicembre al 6 Gennaio, diciotto compagnie pugliesi, italiane e straniere, porteranno in scena oltre cinquanta repliche di spettacoli per piccolissimi (0/3 anni), piccoli e grandi spettatori, tra teatro, danza, circo, nuove tecnologie e linguaggi innovativi della scena contemporanea. Kids crea una sorta di villaggio con incontri, laboratori, performance e attività di formazione. Quest’anno tutto si svolgerà in presenza, dopo un’edizione, quella del 2020, interamente online. Il tema del festival sarà “Ricostruire”, che secondo gli organizzatori, “è il senso del lavoro che si ha davanti, ricostruire un rito interrotto, riabitare gli spazi scenici, riedificare i nostri luoghi dell’anima, ritrovare il tempo del gioco assieme, il tempo dell’incontro, il tempo del teatro che può farci crescere meglio” e abiterà molti luoghi del capoluogo salentino (Teatro Apollo, Manifatture Knos, Museo Ferroviario, Ex Convento degli Agostiniani, Teatro Paisiello, Convitto Palmieri, Museo Castromediano, Castello Carlo V).

Kids è una festa del teatro, congiunzione di un ricco e variegato programma e di una vocazione sociale volta all’inclusione, in virtù di ciò, grazie all’Operazione Robin Hood, anche quest’anno, il Festival proporrà una raccolta di “biglietti sospesi” per accogliere anche le famiglie più bisognose e favorire le associazioni che lavorano con persone in situazione di disagio.

Il Festival si aprirà il 27 e 28 dicembre (ore 20.30) al Teatro Apollo con la compagnia belga Okidok che metterà in scena “Slips inside. I clown come non li avete mai visti“, best seller della comicità internazionale, apprezzato ad Avignone, a Londra e a Melbourne. Sempre all’Apollo il 2 e 3 gennaio (ore 20.30), torna a Kids l’artista francese Julien Cottereau, già solista del Cirque du soleil, con “AAAHH BIBI“, un circo stravagante, eccessivo, fatto di acrobati spaventati, equilibristi passionali, animali recalcitranti e un clown. Il 4 e 5 gennaio (ore 16.30 e 18.30) invece al Castello Carlo V gli spagnoli Animal religion proporranno “… E le idee volano …“, uno spettacolo circense con pochi oggetti piccoli e di molto peso.

Inoltre, molte importanti realtà italiane del teatro dell’infanzia e della gioventù si daranno appuntamento a Kids: la torinese Fondazione TRG, che con lo spettacolo musicale “Cenerentola, Rossini all’opera!” diretto da Nino D’Introna ci farà immergere nel mondo della lirica; il romano Teatro Viola – Cranpi ci porterà nel visionario spettacolo di teatro-danza di “Parlami terra” con Chiara De Bonis; il friulano CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia con la sua coproduzione, tra parole e video con il romano Teatro delle apparizioni ci presenterà “Kafka e la bambola viaggiatrice” diretto da Fabrizio Pallara.

Come ogni anno, verrà poi dedicato ampio spazio alle realtà pugliesi con gli spettacoli di Compagnia Burambò, Teatro Koi, Compagnia la luna nel letto e della rodata coppia Francesco Niccolini e Luigi d’Elia e alle compagnie “padrone di casa”: Factory Compagnia Transadriatica presenterà per la prima volta a Kids “Hamelin” con Fabio Tinella e “Peter Pan” entrambi per la regia di Tonio De Nitto; Principio attivo teatro sarà in scena con “Sapiens” di Giuseppe Semeraro e “Hanà e Momò” di e con Cristina Mileti e Francesca Randazzo.

Tornerà anche uno degli appuntamenti più entusiasmanti del festival, “In viaggio con le storie”, finestra sulla narrazione per farsi trasportare con la fantasia sui vagoni storici. Tra le narrazioni previste: “Racconto di Natale” con Antonella Sabetta, “Anna dai capelli Rossi” con Antonella Ruggiero e Luigi Tagliente e tanto altro ancora.

Inoltre, in programma dal 28 dicembre al 5 gennaio, negli spazi del Convento degli Agostiniani il Kids Village a cura di BlaBlaBla, che accoglierà al suo interno uno spazio di incontro, aperto a bambine e bambini, a idee, visioni e progetti, a partire dalle diversificate esperienze di tutti gli ospiti. Sono inoltre previsti due laboratori di Arti circensi (dai 6 anni) alle Manifatture Knos (28 e 30 dicembre, 3 e 4 gennaio dalle 10 alle 12 – ingresso gratuito).

Kids sarà dunque una festa per tutti, senza confini, che ospiterà compagnie internazionali e interagisce con artisti e culture straniere per una crescita reciproca e una contaminazione che esalta le diversità, uno spazio di riflessione su temi socialmente rilevanti, attraverso focus dedicati ad artisti o compagnie che hanno segnato il nostro tempo, un progetto in continua evoluzione, sempre al passo con i tempi e con le esigenze delle nuove generazioni.