A Novoli un Piano Urbano del Traffico che sia rispettoso delle norme … e del buon senso

0
508

Riceviamo e pubblichiamo quanto il Presidente dell’A.I.F.V.S, sig. Donato De Luca, indirizza, per il tramite del nostro giornale,  al  signor Sindaco, all’assessore alla viabilità ed al Comando Polizia Locale del Comune di Novoli

AIFVSCon riferimento all’ORDINANZA N.18: Nuovo Piano di Circolazione Stradale in alcune vie del centro abitato, in qualità di referente dell’A.I.F.V.S. mi corre l’obbligo far presente alle SS.LL. che, ai sensi dell’art. 36 c.4 del D.lgs 30 aprile 1992 n. 285 – Nuovo  Codice della  Strada,  i PUT (Piani Urbani del Traffico) sono finalizzati ad ottenere “il miglioramento delle condizioni  di  circolazione  e  della  sicurezza stradale, la riduzione degli inquinamenti acustico ed atmosferico  ed il risparmio energetico”.

 Per raggiungere tali obiettivi IL MINISTERO  DEI  LAVORI PUBBLICI DI CONCERTO CON IL MINISTERO DELL’AMBIENTE E LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI  MINISTRI ha emanato le DIRETTIVE PER  LA  REDAZIONE, ADOZIONE  ED  ATTUAZIONE  DEI  PIANI  URBANI  DEL TRAFFICO che prescrivono le modalità ed  i criteri per la loro compilazione,  raccomandando particolare attenzione alla sicurezza stradale dell’utenza debole e alla “riduzione degli inquinamenti atmosferico ed acustico, cui il traffico veicolare concorre in modo rilevante specialmente nei casi esistenti di marcia lenta…”.

Le direttive affermano che gli obiettivi possono essere raggiunti “attraverso la strategia di fornire alternative spaziali alla mobilità veicolare urbana, consistenti nell’individuazione di itinerari alternativi per i flussi veicolari”,  ossia con un PUT  l’esatto contrario del Nuovo Piano di Circolazione di cui all’Ordinanza n.18. 
Non vi sono ragionamenti che possono contestare il fatto che piazza Regina Margherita sia stata trasformata in un’arteria viaria, mentre  il Codice della Strada e le Direttive argomentano perché deve essere ISOLA PEDONALE. Oltre alla norma è la disposizione della piazza che lo suggerisce.
Invece no! Avete voluto, e LA S.P. 15 NON C’ENTRA NULLA, che la Piazza sia ilcollegamento della zona Est di Novoli (Trepuzzi) con la zona Ovest (Veglie), (“Un percorso che raccorda le principali vie in entrata ed in uscita per i comuni vicini”. Ass. Sozzo: Nuovo Quotidiano di Lecce).
Questo è il vero scopo del Nuovo Piano. Si tratta di un obiettivo anche condivisibile, ma che per essere raggiunto ha bisogno della pianificazione di un PUT  non parziale, limitato, approssimativo, e illogico per molti aspetti, come il Nuovo Piano.
Un traguardo raggiungibile con la messa a punto di un programma organico che coinvolga l’intera rete viaria comunale. Un PUT che razionalizzi il traffico pesante in modo da evitare ingorghi, come quelli di via Lecce (intersezione con via G.Matteotti), che producono alti livelli di inquinamento atmosferico  ed acustico.
Un progetto che eviti il dissesto del manto stradale di molte  vie urbane, da voi stessi  denunciato (Delib. G.C.n. 149 del 30/07/2015); un PUT idoneo a risolvere le criticità del traffico veicolare e della sicurezza stradale, in  particolare per l’utenza debole, nel nostro comune. 

Per quanto detto chiedo sia rivisto il Nuovo Piano di cui all’Ordinanza n. 18 al fine di apportare le adeguate correzioni. 

In attesa di un gentile riscontro porgo distinti saluti

Donato De Luca

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleOrdinanza del sindaco Paolo Perrone per cercare di contrastare l’attività di meretricio in alcune vie di Lecce
Next articleFrecciarossa Bari-Milano, la voce del Salento