Sacra Corona Unita. I camaleonti della criminalità italiana

0
666

Una mafia di serie B, un fenomeno non preoccupante, addirittura la “quarta mafia” in ordine di importanza. Ed è così che grazie alla poca attenzione ed alla scarsa considerazione, la Sacra Corona Unita ha saputo espandersi e radicarsi in tutto il Salento, stringendo accordi con i clan della Camorra, di Cosa Nostra e della ‘Ndrangheta.

Ha saputo infiltrarsi nella politica, nelle aste giudiziarie ed imporre la sua supremazia in tutti i traffici illeciti che passano da una delle più belle regioni d’Italia, che oggi è in mano agli eredi di “nonno” Rogoli, il fondatore della SCU.

Mara Chiarelli, con la precisione della sua cronaca giudiziaria e con il coraggio in cui intinge la sua penna, restituisce, per la prima volta in modo organico ed impreziosito da interviste esclusive agli inquirenti, un quadro d’insieme degli affari e del sistema sociale della SCU. Dalla droga alle estorsioni, dalle scommesse alla green economy; Anna “morte” e le altre donne dei clan, le nuove leve, i “nipotini di Riina”.

Il racconto, rigoroso e documentato, di come, dal tacco d’Italia, la SCU possa, da un momento all’altro, spiccare il grande salto, mentre tutti continueranno a considerarla “inferiore”. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePorto Cesareo,al via il corso di ‘Alfabetizzazione alla Progettazione Partecipata’
Next articleNovoli: la Tarsu infiamma la polemica