Squinzano, regionali 2015 flop del fattore T

0
2953

regionali2015Squinzano (Le) –  Molti gli spunti di riflessione il giorno dopo le elezioni regionali riguardo gli attori della politica locale, alla luce dei risultati elettorali. Il confronto politico, fra le eventuali fronde della maggioranza, si è palesato in maniera inequivocabile come una debacle del candidato appoggiato apertamente dal Sindaco Miccoli, non tanto per il numero di voti raccolti dal candidato locale quanto per le aspettative sul voto.

Ecco in sintesi i risultati a Squinzano: Lucio Longo, che correva in una delle liste collegate al presidente Emiliano, 981 voti di preferenza; Annarita Taurino, candidata nella lista “Oltre” di Raffaele Fitto, 829 voti di preferenza; Mino Rollo, candidato con un’altra delle liste collegate a Michele Emiliano, 233 voti di preferenza. Il risultato più eclatante è sicuramente quello del candidato Lucio Longo, quello più deludente riguarda in maniera oggettiva la candidata Annarita Taurino.                                                                                                                        {gallery}Gallerie/Regionali2015squinzano{/gallery}

Al di là di qualsiasi strumentalizzazione, i fatti da considerare sono questi: a grandi linee l’amministrazione comunale in carica ha avuto il 24% dei suffragi, un punto su cui fermarsi un attimo poiché tale risultato è sicuramente inferiore alle aspettative. Ma se Atene piange, Sparta non ride; infatti il PD prende complessivamente 604 voti di preferenze con una sorprendente affermazione delle briciole Blasi e Capone che segnano l’ennesima battuta d’arresto della nomenclatura storica del PD locale.

In ultimo, ma non ultimo, non è da sottovalutare l’affermazione del Movimento 5 Stelle che ha raggiunto 850 voti per la sua candidata alla presidenza. Questi i fattori da tenere in considerazione nell’approfondita analisi del voto. Ognuno dovrà farsi carico di errori ed aspettative deluse e rammentare che a volte le briciole possono procurare probabili soffocamenti. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleDal pianoforte che dipinge alla grande festa della Black Music: un inizio di giugno all’insegna della musica
Next articleNovoli è PROTAGONISTA con il suo nuovo sindaco, Gianmaria Greco