Porto Cesareo, il Patto di stabilità 2012 è stato rispettato

0
533

S. AlbanoPorto Cesareo (Le) – Ora è certo. Firmato e certificato dal nuovo Revisore dei Conti del Comune di Porto Cesareo a seguito della revoca del precedente.

Il Consiglio comunale di Porto Cesareo mercoledì 8 maggio, a seguito di estrazione a sorte effettuata a norma di legge dalla Prefettura di Lecce, aveva nominato il nuovo Revisore dei Conti, il dr. Giovanni Rausa, dando immediata esecuzione alla deliberazione. Il nuovo Revisore si è messo subito al lavoro, ritirando documenti contabili e relativi atti, e nella mattinata di martedì 14 maggio, ha certificato il rispetto dei vincoli posti al Patto di stabilità 2012.

Da ricordare che la Certificazione al Patto di stabilità, entro i termini previsti dal Ministero e scadenti il 2 aprile 2013 era stata già sottoscritta dal Sindaco e dal Responsabile del Servizio Finanziario, ma non dall’allora Revisore dei Conti che aveva rifiutato di farlo con nota pervenuta all’ultimo momento.

L’amministrazione, sicura di essere nel giusto, di aver fatto e dichiarato bene i propri conti, determinata nel voler tutelare gli interessi dei suoi cittadini ai quali nel 2012 aveva chiesto grossi sacrifici in termini di pressione fiscale e riduzione dei servizi, ha prontamente agito in tutte le sedi opportune, provvedendo alla revoca del precedente Revisore.

“Ora un risultato positivo è stato sicuramente raggiunto” affermano il Sindaco Salvatore Albano e l’assessore alla Programmazione economico-finanziaria Paola Cazzella, “che è quello dell’aver scongiurato ripercussioni negative sul territorio in termini di drastica riduzione dei servizi a seguito di sanzioni che avrebbe potuto applicare il Ministero. Ma non è finita qui. Di fatto il Ministero, a causa della mancata co-sottoscrizione del Revisore in quella data, potrebbe considerare il Comune di Porto Cesareo tardivo nella certificazione del patto, con immediata applicazione della sanzione relativa al divieto di assunzioni. Questo vorrebbe dire impossibilità di assumere i vigili urbani stagionali e riduzione delle entrate relative al codice della strada. Chiederemo al Ministero dell’Interno di entrare nel merito della questione e di esimere il Comune di Porto Cesareo da questa sanzione”.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl 24 maggio al Politeama Greco di Lecce va in scena LA MASCIARA,
Next articleSquinzano, tre contendenti per una poltrona