LECC’È 2013: Concerti, Spettacoli, Balletti and many more

0
611

Paolo PerroneLecce – Si è svolta ieri mattina presso la Sala Giunta del Comune di Lecce la conferenza stampa di presentazione della rassegna estiva Lecc’è, Candidata Capitale Europea della Cultura 2019. A presentare la rassegna il Sindaco di Lecce Paolo Perrone, l’Assessore alla Cultura Luigi Coclite e il vice-presidente dell’Orchestra Ico Tito Schipa di Lecce Eraldo Martucci.

La rassegna vede comporsi di numerosissimi eventi tra i quali spiccano per rilevanza e portata alcuni spettacoli/concerti che ne valorizzano ulteriormente l’essenza.   

Alcuni degli spettacoli presenti in scaletta hanno già visto la luce. Ad aprire le danze sono stati i BoomDaBash, band raggae salentina,con il loro nuovo “Superhero tour” scegliendo come tappa di apertura proprio la splendida cornice di piazza Libertini a Lecce il 22 Giugno. A seguire, un’altra band interamente salentina, gli Après La Classe, ha deciso di dare avvio al proprio tour nazionale proprio da Lecce, facendo divertire migliaia di fans accorsi a Lecce il 13 Luglio per il loro concerto.

Il calendario degli eventi vedrà anche altre date importanti da non perdere come: il 25 Luglio, all’interno dell’Anfiteatro Romano, lo spettacolo, interamente scritto e diretto per la città di Lecce di L. Melchionne, Dignità Autonome di Prostituzione in “Nella”. Il 27 Luglio, la città di Lecce ospiterà una delle poche tappe italiane del gruppo norvegese “Kings of Convenience” presso piazza Libertini. Il 4 Agosto, sempre all’interno della cornice di piazza Libertini avrà luogo una data del tour degli Elio e le Storie Tese, “Tour Biango”. Oltre agli appuntamenti appena descritti, altri se ne susseguiranno per tutto il mese di Luglio, Agosto.

Dall’8 al 29 Settembre infine avrà luogo a Lecce, sempre all’interno della rassegna Lecc’è, una serie di appuntamenti, in collaborazione con la Fondazione ICO, per il Festival della Musica Classica, che vedrà la partecipazione straordinaria del MaestroSalvatore Accardo, violinista di fama internazionale.

L’intera rassegna è inserita all’interno della candidatura della città di Lecce come Capitale Europea della cultura nel 2019.

A concludere la conferenza stampe l’intervento del sindaco Perrone, il quale ha ritenuto giusto sottolineare che la varietà e la completezza del palinsesto è merito dell’ufficio cultura del comune e delle tante collaborazioni nate tra le varie associazioni/fondazioni con il comune di Lecce. Inoltre, sempre Perrone, ha dato forte plauso al risparmio che il comune ha realizzato nell’organizzazione di tale rassegna rispetto agli scorsi anni, contando un costo complessivo, al netto dei servizi necessari per la riuscita degli eventi, di 50mila euro ai quali andranno aggiunti 28mila euro di contributo regionale, da considerare come gettito extra. Infine, il sindaco, ha evidenziato che Lecce potrebbe riportare un handicap nella sua candidatura, dato dalla candidatura della città di Taranto, su proposta del sindaco di Bari, Michele Emiliano, a Capitale Europea della Cultura 2019. Perrone ha proposto al sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, di presentare un’unica candidatura forte alla commissione esaminatrice, includendo tutta l’area del Grande Salento con la città di Lecce a capo del progetto.

Si attendono aggiornamenti, nella speranza che la Regione Puglia sciolga le sue riserve a riguardo.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleMadonna del Pane 2013: unire la partecipazione alla fede per divenire “capolavori” nelle mani di Dio
Next article“NOVOLI, realtà attuale e futura identità nel solco della Tradizione”: questa sera il Workshop nell’ex mercato coperto