Vi presento il nuovo Paise Miu: resta il patto di lealtà con i lettori. Cambiano grafica, contenuti e collaboratori

0
562

Siamo tornati. Dopo una breve pausa utile a pensare e rinnovarci,  rieccoci on line. Contenuti di tendenza e una veste grafica completamente nuova sono i tratti distintivi di Paisemiu.com

«Un progetto è come un figlio – scriveva, il 12 gennaio 2013, l’allora direttore responsabile di Paisemiu, Gabriella Fortunato nel firmare il suo primo editoriale – lo sogni per anni, lo aspetti e, quando è arrivato il momento di farlo venire alla luce, la vita intorno a te diventa frenetica. Con questo spirito diamo vita a questa nuova finestra giornalistica, uno spazio nell’immenso mondo internet che possa dare a voi lettori l’opportunità di essere informati con garbo, senza essere “aggrediti” da termini difficili e titoloni sensazionali. Una finestra che vi permetta di affacciarvi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi con umiltà e spirito critico».

Ne è passata di acqua sotto i ponti da allora… Fiumi di parole si sono riversati fra le pagine di questo nostro giornale che oggi rivede la luce dopo un breve ma prolifico periodo di silenzio.
Una sorta di “risurrezione” potremmo ben dire, se non fosse che Paisemiu non è mai morto ma ha soltanto sospeso la sua attività di informazione per un tempo necessario a ridisegnare la linea editoriale, tornare più ricco di contenuti e collaboratori, e consentire anche un adeguato passaggio di testimone ad un nuovo Direttore Responsabile ed un nuovo Direttore Editoriale.

Antonio Soleti

Rieccoci dunque, con una veste grafica completamente rinnovata, come già detto, più moderna, una testata rivisitata ed una variegata offerta di notizie ed immagini. Uno sforzo che, ci auguriamo, possa presto incontrare il favore dei lettori. In quest’opera di rinnovamento e di arricchimento investiremo le nostre risorse.
Sfoglierete presto nuove pagine e rubriche, aperte sempre più al contributo dei cittadini che potranno far sentire la loro voce, attraverso lettere e mail, utilizzando anche i profili social.
Il nostro punto di riferimento continueranno ad essere i loro diritti, soprattutto quelli smarriti e negati. E per la tutela dei quali continueremo, come sempre, ad impegnarci.

C’è poi la new entry, il Magazine di Paisemiu, curato e diretto da Annalaura Giannelli, noto avvocato e consulente aziendale, oltre che raffinata scrittrice e presidente dell’Istituto di Cultura Salentina. Il Magazine, che avrà cadenza quindicinale, sarà un giornale nel giornale che dedicherà maggiore spazio alla Cultura, al Gusto, ai Personaggi salentini nel mondo ed a tanto altro ancora che, via via, avremo il piacere di svelare e condividere con i nostri lettori. Articoli, reportage, interviste saranno curati da una redazione di esperti, un gruppo eterogeneo che è già a lavoro da molto tempo.

Il mio personale riconoscimento di gratitudine lo indirizzo a chi ha intrapreso altre vie, a chi non fa più parte della nostra grande famiglia ma soprattutto a chi mi ha preceduto alla guida di Paisemiu, la stimata e cara amica Gabriella. A lei ed a tutti i colleghi che, per un giorno, un mese o molto più tempo hanno offerto la loro collaborazione al giornale, rivolgo il mio saluto e l’augurio per un prosieguo professionale ricco di soddisfazioni e successo. Più di quanto, qualcuno in modo particolare, non abbia potuto averne in Paisemiu, perché strada facendo ha dovuto ammettere con se stesso, in primis, che il giornalismo non sarebbe stato il suo futuro o, in qualche caso specifico, preso com’era da una qualche ansia di prestazione o di autodeterminazione.

Avevamo promesso che avremmo mantenuto inalterato il patto di lealtà sancito con i nostri lettori. Così è stato, così sarà. Perché di impossibile c’è solo ciò che non tentiamo, che abbandoniamo rinunciando a sapere come sarebbe potuto andare a finire. L’impossibile non è nella realtà ma nella nostra mente e questo è il primo scalino da superare…

Ad maiora … il viaggio continua.