L’amore è anche invidia?

0
22

Chi non ama senza ombra di dubbio invidia. Perché l’amore purifica, rende grandi, esalta. Il contrario esatto di tutto questo è l’invidia, perché contamina, è pusillanime, abbassa.

Che infelicità crea!

L’assenza di amore nella vita chiama direttamente in causa l’invidia col suo aspetto viscido, pensiamo a Lucifero, primo angelo massimo poi il re delle tenebre. Per andare avanti nella vita quando si è animati dal sentimento  negativo dell’invidia si approda in posti illusoriamente sicuri. Riflettiamo che quando amiamo siamo leggeri con il sospiro profondo che batte nel cuore, un cuore assente nell’invidioso che duro come il granito avanza con la sua doppietta. Solo in una forma lontanamente accettabile si può cedere il passo all’invidia, quando è camuffata e sotto sotto vi troviamo la gelosia.

L’amore è onnivoro si nutre di tutto, purché eccelga. E se nei contorni del “pasto” amoroso incontriamo l’invidia non la buttiamo via. E’ come la gramigna e il grano, che crescano insieme! Ma difficilmente hanno una stessa durata di vita.