Un regalo speciale per Anne

0
466

Anne FrankEra il 12 giugno del 1942 quando  ad Annelies Marie i genitori Otto Frank ed Edith Holländer le regalarono un “diario”.

Un diaro molto speciale, un diario che ormai tutti oggi conosciamo, il Diario di Anne Frank.

I Frank sono ebrei di nazionalità tedesca, da secoli le loro famiglie risiedono in Germania.

Nel 1933 Hitler diventa il capo del governo tedesco. La crisi economica provoca gravi problemi sociali e il fatto di essere ebreo diventa ancora più pericoloso.

Decidono di lasciare la Germania. Otto Frank ha la possibilità di avviare un’attività imprenditoriale, l’Opekta, che produce  preparati per marmellate  ad Amsterdam.  La famiglia Frank si sente di nuovo libera ed al sicuro. Questo fino a quando la Germania invadendo la Polonia, il 1° settembre 1939, decreta l’inizio alla seconda guerra mondiale. Il 10 maggio 1940 le forze armate tedesche invadono i Paesi Bassi, e in pochi giorni  gli ebrei sono di nuovo a rischio. La famiglia Frank cerca di emigrare negli Stati uniti ma senza riuscirci. Non resta che nascondersi. E proprio nella ditta del padre che creano il nascondiglio  dove tanti ebrei troveranno dimora in questo luogo sicuro.

Anne in questo posto segreto porta il suo diario, scrive dei racconti, trascrive su dei quaderni le frasi più belle e carine di alcuni scittori. Sogna che un giorno, dopo la fine della guerra, il suo diario possa diventare un romanzo ed essere pubblicato. Purtroppo il sogno svanisce quando viene scoperto il nascondiglio e tutti gli ebrei vengono arrestati.  Dopo l’arresto vengono deportati nela campo di concentramento di Auschwitz. La famiglia è divisa, l’unico che riesce a tornare in Olanda è il padre Otto.

Sulla via del ritorno apprende della morte di Edith. Una volta ad Amsterdam si reca da Miep e Jan Gies, sperando che Margot e Anne siano ancora vive, ma viene a sapere che nemmeno loro sono sopravvissute alla guerra. Miep gli consegna i fogli del diario di Anne. Otto legge il diario della figlia ed è colpito dalla profondità di pensiero e di sentimento manifestata da Anne.

Dopo un momento di perlpessità decide di realizzare il sogno di Anne; il suo diario  è pubblicato il 25 giugno 1947 con il titolo “L’Alloggio segreto”. 

Dopo la guerra, Otto Frank si impegna nella lotta per i diritti umani e per il rispetto degli esseri umani. Risponde a migliaia di lettere inviate da persone che hanno letto il diario di sua figlia. Il diario viene tradotto, ne sarà tratta un’opera teatrale e diventerà anche un film. Su scala mondiale innumerevoli sono coloro che conoscono la storia di Anne Frank e ne restano profondamente impressionati.

“Spero che il diario di Anne continuerà ad ispirarti anche negli anni futuri in modo che tu, nei limiti delle possibilità che avrai, continui ad impegnarti per la conciliazione e la pace.”

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleStefano Piccirillo, la voce di Radio Kiss Kiss al Salotto Culturale Samà di Lecce per presentare il suo nuovo libro “Dalle 8.00 alle 8.00”
Next articleQuesta sera, “Chi vola basso non può toccare il cielo” c/o H24Fabrika. Special Guest Writers