Nasce a Lecce l’Istituto di Cultura Salentina. In cantiere già molti progetti culturali per la promozione del patrimonio salentino

0
2703

ICS FacebookLecce Nasce nel capoluogo leccese l’Istituto di Cultura Salentina, nuova realtà culturale che sarà ufficialmente presentata il prossimo 8 settembre, a partire dalle ore 20, nell’elegante cornice di Villa Excelsa a Sannicola (Le). Non una semplice associazione, ma un progetto culturale estremamente ambizioso, che si pone l’obiettivo di far convogliare in unico luogo e di mettere in perfetta sinergia le diverse eccellenze che operano nell’ambito culturale salentino.

Una brillante figura femminile sarà alla presidenza dell’Istituto, ossia l’Avv. Annalaura Giannelli, nota consulente aziendale, scrittrice salentina e premio Terre d’Oltremare – Leuca 2016  con il suo ultimo romanzo “La figlia del Destino” (Adda 2015). Nomi importanti anche nel consiglio direttivo come Luciano Barbetta, imprenditore della moda e presidente del Politecnico del Made in Italy, Mauro Ragosta, noto scrittore ed economista leccese, Antonio Soleti editore,  giornalista e direttore editoriale del quotidiano on line “Paise Miu“, e Valentino Tarsilla, eclettica figura da sempre interessata alla cultura in tutte le sue sfaccettature.

Diversi i progetti in cantiere, molti dei quali si stanno già concretizzando, segno questo di quella che si preannuncia come una fervida attività lavorativa spinta da grande entusiasmo e  dall’immenso desiderio di far crescere l’assetto culturale locale. Uno di questi è il protocollo d’intesa, che verrà siglato proprio durante la serata di inaugurazione, con l’associazione “Comunicare etica – Made in Murgia” presieduta dalla giornalista altamurana Maria Caserta,  attraverso il quale sarà possibile avviare un importante rapporto di collaborazione.

Ancora più di rilievo è l’istituzione della “Biblioteca di cultura Salentina“, la prima a raccogliere testi e volumi interamente salentini che verranno messi a disposizione di tutti coloro che avranno voglia di scoprire gli scrittori  e i poeti meridionali. Veri e propri tesori letterari tra cui spicca l’opera storico-documentale “Artisti napoletani viventi – pittori, scultori e architetti” con prefazione di E Dalbono – (Napoli 1916), appartenuta ad Enrico Giannelli, pittore, numismatico, professore onorario dell’Istituto di Belle Arti di Napoli e a cui è intitolato l’Istituto d’Arte di Parabita, che verrà donata proprio dalla famiglia dell’artista. 

Annalaura GiannelliPromozione territoriale a tutto tondo quindi, come spiega Annalaura Giannelli: “L’ICS si propone come strumento a servizio del territorio con il precipuo fine di mettere in rete le eccellenze e le risorse del bacino del grande Salento, troppo spesso non adeguatamente valorizzate, e di esportarle oltre i confini regionali e nazionali per una positiva ricaduta  in termini di  crescita e sviluppo locale.

È possibile – prosegue Giannelli –  con un’azione programmatica  per la quale necessita tempo, costanza e  passione. Risulta  fondamentale per la riuscita del nostro progetto associativo  il lavoro di squadra con le altre  associazioni culturali ed i service già operanti sul territorio, un’azione sinergica che valorizzi, metta in rete e faccia decollare  progetti di qualità  che troppo spesso, al momento,  nascono e muoiono all’interno di piccoli contesti locali”.

Durante la serata dell’8 settembre verranno, inoltre, presentati i primi soci dell’Istituto, tutti professionisti, imprenditori ed artisti di prestigio, già conosciuti e stimati nel loro campo per talento e competenza. Così come conosciuti sono coloro che riceveranno le nomine ad honorem: Aldo d’Antico, studioso ed appassionato conoscitore del Salento, e Mingo De Pasquale, eclettico showman ed attore di cinema che, spesso, nel corso della sua carriera artistica ha saputo valorizzare e promuovere il territorio salentino. 

Anche l’arte avrà il suo spazio all’interno dell’ICS, ad iniziare dalle due opere pittoriche realizzate dagli artisti pugliesi Marcello Malandugno e Laura Petracca.  Ad allietare la serata di presentazione la voce incantevole della jazzista Anna Abatemattei, mentre gli ospiti potranno degustare un ricco buffet a base di prelibati piatti e vini salentini.