I disegni di Federico Fellini dal “Libro dei sogni”

0
467

Mostra FelliniNovoli (Le) – Sono esposti a Novoli alla “Drogheria delle Arti”  (dal 29 maggio al 9 giugno), in  Piazza Regina Margherita  i disegni del grande regista, Federico Fellini.

“Perché disegno i personaggi dei miei film? Perché prendo appunti grafici delle loro facce, dei nasi, dei baffi, delle cravatte, delle borsette, del modo di accavallare le gambe, delle persone che vengono a trovarmi in ufficio? Forse l’ho già detto che è un modo per cominciare a guardare il film in faccia, per vedere che tipo è, il tentativo di fissare qualcosa, sia pure minuscolo, al limite dell’insignificanza, ma che mi sembra abbia comunque a che fare col film, e velatamente mi parla di lui”. (Federico Fellini).

Oltre 100 disegni che ci fanno entrare nella mente fantastica di questo grande artista. Un grande aiuto per capire il cinema di Fellini ma ancora più importante per capire ciò che non ha fatto. Molto interessante la sezione dedicata a Giulietta Masina che per molti versi viene identificata con la madre di Fellini.

Un occasione da non perdere, un opportunità per entrare per un momento nel fantastico mondo onirico del grande Fellini.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCampi S.na: Amministrazione Palasciano al capolinea
Next article“Teatro in Jeans”: il teatro dalla parte delle scuole