Cavallino, “Caro ulivo ti scrivo”: otto differenti punti di vista sull’olio e sull’olivo

0
346

Nella Mediateca «Rosa Fuso Martiriggiano» giovedì 14 maggio alle ore 19 la presentazione del libro «Caro Ulivo, ti scrivo», un lavoro corale con le firme dei giornalisti e scrittori Lucia Accoto, Grazia Barba, Luigi Caricato, Pino De Luca, Antonio Errico, Giuseppe Pascali, Maria Pia Romano e dell’artista Massimo Quarta

caro ulivoCavallino (Le) – Si terrà giovedì 14 maggio alle ore 19 nella Mediateca «Rosa Fuso Martiriggiano», nell’ambito del ciclo di incontri «La Letteratura incontra il territorio» la presentazione del libro Caro Ulivo, ti scrivo (Il Raggio Verde), un lavoro corale con le firme dei giornalisti e scrittori Lucia Accoto, Grazia Barba, Luigi Caricato, Pino De Luca, Antonio Errico, Giuseppe Pascali, Maria Pia Romano e dell’artista Massimo Quarta sul tema dell’Ulivo in Puglia. Otto punti di vista differenti per suggestive visioni sull’olio e l’olivo, l’oro giallo di Puglia e la pianta monumentale che è elemento identitario, icona stessa della regione.

Un libro che dà il via ad un progetto editoriale più ampio la collana «Storie e Natura» che nasce dal desiderio di accostare letteratura e arte. Da un lato le immagini pittoriche che dalla copertina entrano nelle pagine, quasi a scandire la narrazione, dall’altro i testi che sconfinano nei più diversi generi letterari, dalla lettera alla prosa, dal giallo al romanzo breve.

Saranno presenti alcuni degli autori, con i quali dialogheranno Giovanna Rosato, responsabile della Biblioteca comunale «Gino Rizzo» di Cavallino e  Antonietta Fulvio della Casa Editrice Il Raggio Verde.

«Gli autori di Caro Ulivo, ti scrivo hanno imbastito storie perfettamente aderenti al tema della collana che – scrive Giusy Petracca nella prefazione – nasce dal desiderio di raccontare il paesaggio attraverso brevi racconti a firma di giornalisti e scrittori pugliesi che in queste pagine ci hanno affidato i loro pensieri: emozioni, e visioni su una pianta millenaria, venuta dall’antico Oriente, con il suo olio, autentica ricchezza del nostro territorio, da sempre simbolo di pace».

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIn arrivo la nuova edizione di Squinzano Città della Musica 2015
Next article“Leader si diventa”, in partenza a Lecce il primo percorso formativo