Porto Cesareo, allarme criminalità: rapina a mano armata. Vittima una giovane Cesarina

0
729

Porto Cesareo (Le) – Scatta l’allarme criminalità a Porto Cesareo. A scuotere nuovamente la nota e frequentata città turistica dello Jonio, è stato un grave episodio di cronaca avvenuto notte tempo a qualche centinaio di metri dal centro della penisola cesarea. Una nuova rapina a mano armata, questa volta messa a segno ai danni di una giovane residente del posto, è stata registrata e denunciata la scorsa notte. Un episodio che, di fatto, fa seguito al tentativo di furto di una utilitaria avvenuto qualche giorno addietro, e sfociato persino in una colluttazione che ha visto il figlio del proprietario dell’automobile parcheggiata sotto la casa utilizzata per le vacanze dalla famiglia, minacciato da un furfante con un coltello.

Questi i fatti di ieri, invece. La rapina è avvenuta poco dopo l’una della notte in un terreno di un noto albergo Cesarino, adibito a parcheggio, staccato dalla struttura ricettiva, ed utilizzato da una 27enne del posto che proprio li aveva fermato la sua auto.

La giovane, dopo essere stata accompagnata da un’amica, stava per rientrare in casa, quando dal buio è sbucato al suo cospetto il suo rapinatore che, a volto scoperto e impugnando un’arma, le ha rubato la borsetta nella quale c’erano custodite 300 euro, un iPhone, poi abbandonato e ritrovato, ed i documenti personali. Il rapinatore si è poi subito dileguato a piedi, facendo perdere ogni sua traccia, probabilmente utilizzando un mezzo con l’aiuto di un complice.

Dopo la paura e lo shock è stata la stessa vittima della rapina a dare l’allarme ed avvisare i Carabinieri di Porto Cesareo che sono giunti sul posto con i colleghi della sezione radiomobile di Campi Salentina.