Cavallino, aggredita Manuela Sparapano al margine di un comizio elettorale. La solidarietà di Paolo Pagliaro (FI)

0
1440

Manuela SparapanoCavallino (Le) – Aggredita e minacciata: per queste ragioni, Manuela Sparapano, candidata nella lista “Futuro e Democrazia” per le prossime amministrative del 5 giugno a Cavallino-Castromediano (Le), si è vista costretta a fare ricorso alla Digos dove ha denunciato l’aggressore.

I fatti si sono svolti proprio nel rione Castromediano, la frazione di Cavallino, ieri sera. La Sparapano aveva da poco terminato il suo intervento in un comizio quando, scesa dal palco per accompagnare suo figlio in bagno, sarebbe stata avvicinata da un uomo – impiegato comunale e padre di uno dei candidati nella lista concorrente è che fa capo a Bruno Ciccarese – ed insultata ripetutamente. L’uomo, peraltro, avrebbe inveito anche contro il marito della candidata al consiglio comunale, intervenuto per sedare gli animi e difendere la moglie, tanto da guadagnarsi uno schiaffo. 

Saranno ora gli agenti della Questura di Lecce a dover far luce su quanto accaduto oggi a Cavallino.

“Esprimo la mia più sincera solidarietà all’amica Manuela Sparapano. Purtroppo, è il prezzo da pagare per fare buona politica contro i poteri forti che soffocano i nostri territori e che si sentono messi in difficoltà dall’avanzare delle persone perbene. A Manuela e alla sua famiglia va tutto il nostro supporto, nella certezza che questo gravissimo episodio, che la dice lunga sulla sfrontatezza di chi orbita attorno all’amministrazione della città, costituisca una spinta in più per andare avanti con tenacia per il bene comune, la trasparenza e la sana gestione della cosa pubblica”. Lo dichiara Paolo Pagliaro, dell’Ufficio di presidenza di Forza Italia e Presidente del Movimento Regione Salento.