A Nardò una panchina rossa sulla Villa per dire basta alla violenza di genere

0
23
La Commissione Pari Opportunità “sposa” il progetto di sensibilizzazione di Metoxè. Appuntamento mercoledì 2 ottobre, alle ore 18.30 in via XX Settembre


Nardò (Le) – La Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Nardò, in collaborazione con Archeoclub terra di Arneo, ospita mercoledì 2 ottobre, la Panchina Rossa, una iniziativa itinerante dell’associazione Metoxè di Sannicola. Si tratta di un grande progetto di sensibilizzazione alla lotta contro la violenza di genere, con l’obiettivo concreto di creare una rete di collaborazione e informazione tra i vari comuni del Salento.
La manifestazione si terrà alle ore 18.30 in via XX Settembre e prevede gli interventi del sindaco Pippi Mellone e degli assessori Oronzo Capoti e Bernaddetta Marini, del presidente della Commissione Federica Ruggeri e del presidente di Archeoclub Antonietta Martignano. Nonché quelli del presidente di Metoxè Simona Mosco, che spiegherà il significato del progetto, di Imma Rizzo (madre di Noemi Durini e presidente dell’associazione Casa di Noemi), di Teresa Chianella (presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Lecce), di Filomena D’Antini (consigliere alle Pari Opportunità della Provincia di Lecce), di Enza Miceli (operatrice di Accoglienza della rete dei CAV Sanfra) e di Maria De Giovanni (presidente dell’associazione Sunrise onlus).
Il momento più importante della serata sarà l’inaugurazione di una panchina rossa permanente sulla “villa”, fortemente voluta dalla Commissione per le Pari Opportunità in ricordo di questa giornata e come simbolo della lotta alla violenza di genere. Sono previste anche una breve e toccante rappresentazione teatrale dal titolo Incroci e Segnali tratta dal libro “Un caffè in ghiaccio con latte di mandorla” di Valentina Perrone (edizioni Esperidi), messa in scena da Antonietta Martignano e Pasquale Alfieri, e alcune coreografie a tema realizzate dalla scuola di danza Danza Più e dalle scuole di ballo Team Galeone Calignano e Body Expression.
“La violenza di genere – evidenzia l’assessore alle Pari Opportunità Bernaddetta Mariniha quasi sempre una radice profonda nell’isolamento della donna, per cui rendere questo tema visibile, intercettare il disagio delle donne, dare loro un appiglio e magari persone come riferimenti, è fondamentale. Per questo la Panchina Rossa è una iniziativa molto più che simbolica e sostenerla, da parte della commissione e dell’amministrazione comunale, è doveroso”.  
“La Commissione – dice il presidente Federica Ruggerisin dal suo insediamento ha posto le iniziative di contrasto alla violenza di genere tra le priorità della sua attività e devo dire che con il tempo è diventata anche un punto di riferimento su questo tema. La Panchina Rossa è un po’ un appuntamento simbolo di questo percorso, un’altra occasione per rendere “visibile” un problema enorme e per dire “basta” alle lacrime, alle urla e al dolore silenzioso di donne marchiate nel corpo e nell’anima”.
L’iniziativa rientra nel calendario di “È autunno, scopri Nardò”, il programma di visite guidate e tour sul territorio sino al ponte di Ognissanti, ma anche di eventi e iniziative culturali e di spettacolo.
Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“La scuola ieri e oggi: insegnanti, alunni e didattica”: convegno internazionale di storia della pedagogia dal 3 al 5 ottobre a UniSalento
Next articleIl 5 ottobre alle 15,30 a Palazzo Turrisi Giuliano Falciani su “Thot l’atlantideo e le tavole di smeraldo”