Novoli, si inaugura domani, 19 novembre, il primo modello di ECOMERCATO in Puglia

0
418

eco mercatoNovoli (Le) – Dopo il rinvio per maltempo della settimana scorsa si inaugura il primo intervento strutturato per rendere eco-sostenibile il mercato di Novoli.

Raccolta differenziata, attività di informazione e una compostiera elettromeccanica per rendere sostenibile l’ambiente e abbattere i costi per Amministrazione e cittadini.

Dopo il rinvio dovuto alla forte pioggia di mercoledì scorso, finalmente si può procedere con il taglio del nastro del primo esperimento di mercato sostenibile in Puglia nell’area mercatale del comune nord salentino..

Frutto della collaborazione tra E.M.S. – Ente Modelli Sostenibili, ideatrice della certificazione volontaria “Ecofesta Puglia”, e l’assessorato all’Ambiente del Comune di Novoli, il progetto “Ecomercato – Comune di Novoli” mira a ridurre l’impatto ambientale del mercato e nasce da una precisa sollecitazione da parte della cittadinanza: rendere pulita e accessibile l’area mercatale che in occasione del mercato settimanale si riempie di rifiuti che si disperdono fino alle campagne adiacenti.

Per la giornata inaugurale, è prevista un’intensa attività di promozione e sensibilizzazione a cura di E.M.S. – Ente Modelli Sostenibili: come venditori ambulanti, gli informatori dell’associazione coinvolgeranno i cittadini a conferire correttamente i rifiuti nei bidoni. Per l’occasione, infatti, sarà allestito il “banchetto della differenziata” con una serie di oggetti che si possono realizzare riciclando i rifiuti.

A presentare il progetto, il primo in tutta la Regione, alle ore 10 in piazza Tito Schipa, il sindaco di Novoli, Oscar Marzo Vetrugno, il vicesindaco e assessore all’Ambiente, Gianmaria Greco, il comandante dei Vigili Urbani di Novoli, Raffaele Paladini, il capo settore Area Tecnica, Giuseppe Carrone ed il presidente di E.M.S. – Ente Modelli Sostenibili, Roberto Paladini. L’incontro verrà moderato da Antonio Soleti, direttore editoriale di www.paisemiu.com.

L’iniziativa sostenuta dalla Provincia di Lecce è stata realizzata grazie al partenariato delle associazioni CulturAmbiente, Nuova Messapia e Freccia.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, in via R. Sanzio c’è un parco o una giungla?
Next articleBeato chi crede nella giustizia perché verrà giustiziato