Surbo si fa bella con la prima edizione di “Surbo in Fiore”

0
715

CARTELLA STAMPA SURBO IN FIORE 1Surbo (Le) – Al via domani, domenica 14 giugno, la prima edizione di “Surbo in Fiore”. Organizzata, con il patrocinio della Provincia di Lecce, dalla Pro Loco di Surbo, che festeggia il 20°anniversario della sua fondazione e di attività sul territorio, la manifestazione diventa occasione per vivere e ammirare il centro storico della cittadina con le antiche corti, i vicoli, le chiese in modo del tutto inedito e originale.

La delicata e profumatissima bellezza di migliaia di fiori di varie specie contribuirà a creare uno spettacolo unico e irripetibile. “Surbo in Fiore” è da considerarsi la prima vera infiorata del Nord Salento. Allestita dall’associazione Flor’Art di Neviano, l’infiorata occuperà il centro di piazza Unità Europea, cuore pulsante dell’evento attorno al quale ruoteranno tutti gli appuntamenti previsti per la giornata. La Piazza e Corso Vittorio Emanuele saranno inoltre invase dalle installazioni floreali offerte dai fiorai di Surbo che hanno accolto l’iniziativa con grande entusiasmo.

«Surbo in Fiore è nata quasi per caso e si è potuta sviluppare grazie ai volontari della nostra Pro Loco, ai commercianti e alle associazioni che hanno voluto partecipare con grinta a questo evento che, essendo alla prima edizione, si presenta come una vera e propria sfida – dichiara il presidente provinciale UNPLI Adelmo Carlà presente alla conferenza stampa di presentazione dell’evento tenutasi all’Open Space di Palazzo a Carafa a Lecce giovedì scorso – Abbiamo trovato una disponibilità da parte dei fioristi e degli altri esercenti che, nonostante la delicata situazione economica, non si sono risparmiati e hanno fatto il possibile per dare vita a questo evento».conferenzaSF

A partire dalle 10.00 del mattino di domenica fino a sera, Surbo sarà animata da laboratori, mostre, esposizioni, visite guidate e degustazioni che coinvolgeranno non solo i cittadini di Surbo ma anche turisti, semplici curiosi e in generale tutti gli appassionati di piante e fiori.

«Io voglio ringraziare – dichiara il sindaco di Surbo Vincenti quanti in queste settimane hanno lavorato e continuano a lavorare affinché la manifestazione abbia una buona riuscita. Surbo in Fiore è un insieme di eventi, tutti concentrati nella giornata di domenica, e che animeranno il nostro centro storico. Infiorata, mostra di bonsai, visite guidate e laboratori daranno una nuova veste al nostro paese; è un modo per fare city-marketing per questa città che merita di essere conosciuta non solo per le sue importanti aziende, ma anche per le competenze, le capacità dei nostri artigiani. Un’idea di sviluppo che si sposa con gli obiettivi di promozione del territorio che la nostra amministrazione intende raggiungere, insieme alle associazioni attive nel paese».

Da sottolineare la presenza del maestro bonsaista Carmelo Negro della “Scuola Bonsai e Vita Salento” che terrà un laboratorio sui bonsai; mentre le visite guidate nel centro storico saranno curate dalla storica Osvalda Scalinci. Anche i bambini saranno coinvolti in questa giornata di festa, per loro l’associazione “Girotondo tutto tondo” ha organizzato un laboratorio ad hoc durante il quale i bambini creeranno dei lavori utilizzando materiali da riciclo e tanta fantasia. A partire dalle 19.00 infine la piazza diverrà luogo per un aperitivo con la degustazione di pregiati oli – a cura della Cooperativa Olearia Surbo – e vini locali.

All’evento è stato abbinato il contest fotografico #surboinfiore2015: scatta una foto che abbia come soggetto i fiori; condividila sulla pagina Facebook di Surbo in Fiore, sulla tua o su Instagram usando l’hashtag #surboinfiore2015. Ricorda di condividere la foto impostando la privacy su pubblica. Il contest terminerà alle ore 20.00 di domenica 14 giugno. La foto che riceverà più like sarà premiata a fine della serata.

Gabellone

«È in questo modo – Ha aggiunto il presidente della provincia di Lecce Antonio Gabellone anch’egli presente in conferenza stampa – che si rende pulsante, vivo e immediato il senso del Salento, un territorio che vuole esprimere la propria forza vitale nonostante le difficoltà del settore pubblico nel sostenere queste iniziative. Sono eventi come questi che fanno conoscere le nostre città, rappresentando uno stimolo a renderle attraenti, impegnandosi a valorizzare risorse che spesso sfuggono anche alla nostra attenzione. In questo caso c’è la lungimiranza di un sindaco che sa mettere insieme le diverse energie del territorio per promuovere la propria comunità, essere attrattivi e mettere a disposizione diverse professionalità affinché chi viene nel Salento possa fare della propria vacanza un’esperienza unica ed irripetibile da condividere con gli altri».

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleFootball Americano, Puglia Team: i draghi salentini in semifinale
Next articleRistorante Nostra signora dei Turchi, realtà semplice e di classe assolutamente da visitare