Si accende il faro di UniSalento

0
51

Lecce – Si è svolta nell’Aula 1 dell’Università del Salento, il 1° Dicembre scorso, la presentazione del piano di orientamento, tutorato, recupero e inclusione, così come previsto nell’ambito del finanziamento del Decreto Ministeriale 752/21. Emozionata per la complessità delle proposte e allo stesso tempo orgogliosa, per il valore meritorio delle stesse, si dichiara Paola Martino, capo dell’Ufficio Integrazione, che sottolinea come dietro ogni azione ci sia tanto lavoro, davvero inclusivo, perché rivolto a tutti/e.

Flavia Lecciso, Delegata per le Politiche d’Inclusioni, ringrazia il Rettore, per la disponibilità che ha da sempre dimostrato sulle tematiche dell’inclusione. Ricorda come grazie al finanziamento straordinario e dopo un’attenta selezione, sia stato possibile accettare e in seguito attivare 17 proposte, giunte in risposta a un bando di partecipazione. “Abbiamo lavorato bene, scegliendo le persone migliori” dichiara. Due le linee di azione. La prima diretta a studenti e studentesse con Disturbi specifici dell’apprendimento DSA e con Disabilità. La seconda è rivolta a tutti e tutte gli/le studenti/studentesse UniSalento.  Per tutti/e coloro che ne faranno richiesta si procederà ad un’attività di Counseling psicologico, durante la quale si seguiranno piccoli gruppi per volta, con l’obiettivo di favorire il benessere psicofisico, la gestione dell’ansia, l’accettazione della malattia e/o disabilità. Di supporto agli/alle studenti/studentesse ci sarà una Didattica Integrativa, che avrà l’obiettivo di migliorare il metodo di studio. Inoltre, si potrà accedere ad una Valutazione psicologica multidimensionale, atta a conoscere punti di forza e di debolezza e utile a trovare strategie di studio personalizzate. Ancora, il Progetto “Inspiring ability” mirato ad orientare laureati/e con disabilità e DSA verso il mondo del lavoro. Il Progetto “Impro. La sfida dell’improvvisazione teatrale”, con nuovi strumenti di comunicazione e di socializzazione; il Progetto “Plus ability” che punta a migliorare la capacità di trovare soluzioni e di attingere alle proprie risorse anche con l’utilizzo della musicoterapia. Inoltre, ci sarà un laboratorio partecipato integrato, che porterà alla realizzazione di un prodotto multimediale e di storytelling. L’intervento della Presidente del Consiglio degli studenti Diletta de Pascali, mette in evidenza come a tutt’oggi all’interno dell’università siano presenti molte barriere architettoniche e si augura che con i nuovi lavori di ricostruzione e ristrutturazione vi si possa porre rimedio. “la sinergia e la Rete sono la strada migliore” ribadisce Paola Martino, prima di passare la parola al Rettore Fabio Pollice, che manifesta la necessità dell’università di dare valore alla “Persona”. Spesso le persone con disabilità sono disincentivate ad iscriversi all’Università “ma è bene che si sottolinei come UniSalento sostiene tutti/e coloro i /le quali ne fanno richiesta”. “Unisalento è al fianco delle persone in difficoltà e si sta operando affinché dopo la laurea trovino lavoro”. Occorre educare alla solidarietà, alla umanità, alla sensibilità, alla cura e lavorare per una società accogliente. Questo è il compito di UniSalento, Faro Culturale accogliente ed inclusivo.

Laurea Triennale DAMS è attualmente iscritta alla magistrale di Storia dell’Arte. Socia fondatrice di "Palchetti Laterali", svolge attività di divulgazione teatrale e di tutoraggio per studenti con disabilità psicomotoria e sensoriale. In possesso del diploma di 1° Livello in LIS è anche esperta in Audiodescrizione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleDal 4 dicembre torna, a Scorrano, il presepe di sabbia
Next articleRiflessi nell’anima – Domenica, 04 dicembre 2022, 2^ di Avvento [VIDEO]