“Premio Civetta 2022”: Noemi e Marco Varvello fra i premiati. Il 3 settembre la cerimonia a Castrì di Lecce

0
35

Castrì di Lecce – Sarà una serata in cui le luci dello spettacolo si alterneranno a grandi momenti di giornalismo, scienza, imprenditoria, solidarietà, cultura. Sabato 3 settembre torna a Castrì di Lecce – dopo due anni di assenza – il Premio Civetta, organizzato dall’omonima associazione con il patrocinio del Comune: appuntamento alle 20.30 in piazza dei Caduti per una serata che, condotta dal giornalista Rai Vito Bruno (con produttore esecutivo Franco Arigliani), vedrà il prestigioso riconoscimento assegnato a una nutrita schiera di personalità italiane che si sono distinte nel loro campo d’azione.

Ma non necessariamente. La cantante Noemi verrà infatti premiata, dopodomani a Castrì, non solo per il suo talento artistico, ma anche e soprattutto per il suo impegno a favore dei bambini dell’Ucraina e di Save the Children; mentre il pianista Davide Santacolomba riceverà il Premio Civetta 2022 per aver innovato la musica con linguaggi artistici inediti, e il virologo Francesco Broccolo per la sua attività didattica in favore dei giovani come docente della Bicocca di Milano. Poi i premi giornalistici: quello alla carriera per Marco Varvello, corrispondente Rai da Londra, e a Margherita De Bac, giornalista scientifica del Corriere della Sera; a Piergiorgio Giacovazzo, inviato di guerra del Tg2 tra i primi al fronte ucraino.  E ancora, Premio Civetta 2022 all’associazione Animenta, che opera nel campo dei disturbi alimentari; a Giorgio Greco, radiologo interventista presso la Fondazione IRCCS dell’Istituto Nazionale dei Tumori; all’associazione Sunrise onlus, impegnata con i malati di sclerosi multipla; all’azienda Chirenti, distintasi nel coniugare tradizione artigiana e innovazione tecnologica.

Nel corso della serata verranno inoltre consegnate le borse di studio “Stefano Ingrosso” 2020, 2021 e 2022 agli alunni Benedetta Pascali e Ilaria Morello (per il 2020), Nicolò Murrone e Martina Mele (per il 2021) e a Matilde Conte per l’anno in corso.