Porto Cesareo: la lotta all’abusivismo continua

0
383

sequestro-p.-cesareo-2-300x225Porto Cesareo (Le) – Controlli no stop quelli effettuati  durante la stagione estiva dai carabinieri della Stazione di Porto Cesareo assieme  ai militari della Guardia Costiera e la locale Polizia Municipale.

Nonostante i vigili controlli delle forze dell’ordine, che mirano alla prevenzione e alle repressione degli abusi edilizi sulla costa cesarina, si è presentato un altro caso di abusivismo sul litorale.

Ieri, infatti, è  stata denunciata  la titolare di uno stabilimento balneare in località “Chiusurelle” situato a Torre Lapillo (Le).  La donna avrebbe fatto costruire abusivamente all’interno del lido delle pedane in legno  e delle coperture.

Ma c’è di più perché, oltre ad avere realizzato su area demaniale regolarmente concessa, una pedana in legno in parziale difformità e la relativa passerella ombreggiata in totale assenza di permesso, sono stati costruiti su area privata due spogliatoi in legno, un deposito in legno su piattaforma in cemento ed una locale lavanderia.
Le strutture sono state, perciò, sottoposte a sequestro preventivo per “abusivismo edilizio” grazie all’intervento dei militari.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleModa, umiltà e tenacia sono la chiave vincente per Alessio Spada (2)
Next articleIl Campionato italiano Motoraid fa tappa a Lecce