Il Campionato italiano Motoraid fa tappa a Lecce

0
298

conf. MortoaidLecce – Partirà da Lecce domenica 21 settembre il Motoraid dei Menhir – Trofeo regolarità di strada per moto d’epoca, sesta prova valida per il campionato italiano Motoraid. La partenza è fissata per le ore 8.30 da Porta Napoli e il nuovo percorso supererà i 100 chilometri.

Le moto partiranno una alla volta, con un intervallo di un minuto, e defluiranno dalla città attraverso Via F. Galasso, Viale M. De Pietro, Viale XXV Luglio, Viale Marconi, Viale F. Lo Re Viale Marche e Via Leuca, per effettuare un giro attraversando Cavallino, Caprarica di Lecce, Galugnano, Sternatia, Solete Martano, Serrano, raggiungendo la strada provinciale 366 at­traversando l’area dei Laghi Alimini e, via Torre dell’Orso, San Foca, Vanze ed Acaya; rien­treranno a Lecce percorrendo Via della Cavalleria, Viale A. Moro, Via B. Croce, Via C. Bat­tisti, Viale Cavallotti, Viale De Pietro, Via Galasso per raggiungere nuovamente Piazzetta Arco di Trionfo, presumibilmente intorno alle 13.30.

Oltre ai piloti pugliesi non mancheranno altri equipaggi provenienti dalla Grecia, dalla Repubblica di San Marino,  da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. «Coniugare le attività sportive e le nostre bellezze è uno degli strumenti necessari per ampliare e rafforzare l’offerta turistica del nostro territorio – ha spiegato il Sindaco di Lecce, Paolo Perrone, durante la conferenza di  presentazione tenutasi nella mattinata di ieri presso l’Open Space di Palazzo carafa – Ecco perché questa manifestazione rappresenta una grande occasione: non basta infatti promuovere il barocco e il mare, occorre una proposta diversificata per attrarre i mercati internazionali. Peraltro, il motociclismo è una mia vecchia passione. Sono felice di poter accogliere una cinquantina di piloti provenienti da tutta Italia”. L’entusiasmo non tarda a farsi sentire anche nella dichiarazione rilasciata in merito da Nunzia Brandi, consigliere comunale di Lecce con delega allo Sport, orgogliosa «per la presenza di cinque donne ai nastri di partenza di questa competizione che servirà senz’altro a veicolare l’immagine del nostro territorio nel resto del Paese». Alla conferenza stampa erano presenti anche: Cosimo Costabile, presidente del Comitato Regionale Federazione Motociclistica Italiana; Daniele Reho, presidente del Motoclub Melpinio, organizzatore dell’evento; Antonio Legittimo, responsabile tecnico dell’evento; Gino Tondo, campione italiano velocità e Alessandro Nocco, giovane pilota salentino nel Campionato Mondiale Supersport.

Il Motoraid dei Menhir è nato lo scorso anno da un’idea del Moto Club Melpinio di Melpignano, nella Penisola Salentina, con lo scopo  di  far incontrare  gli appassionati di motociclismo d’epoca invitandoli  ad immergersi nell’antica  cultura messapica, perché no, a bordo di una moto. Il patrimonio storico tecnologico italiano, e non solo, incontra dunque il panorama culturale salentino ben simboleggiato dai menhir, megaliti comparsi originariamente nel periodo neolitico.

I significativi risultati ottenuti dall’evento, già al suo debutto, hanno indotto la Federazione Motociclistica  Italiana ad inserire la gara nel calendario del Campionato Nazionale Motoraid.

Non resta che aspettare domenica per stupirsi davanti l’ennesimo evento che potrebbe dare alla candidatura di Lecce, Capitale Europea della Cultura 2019 “una marcia in più”.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePorto Cesareo: la lotta all’abusivismo continua (2)
Next articleLecce: altra frenata in casa di un buon Matera