Novoli, i ragazzi del gruppo teatrale “Le Sarmente” fanno il bis

0
604

teatro deiNovoli (Le) – Il prossimo weekend ritornano a farci sorridere i ragazzi dell’associazione novolese “Le Sarmente”. Dopo il successo dello scorso anno, infatti, si rinnova l’appuntamento con “Il teatro dei ragazzi”.

La manifestazione è organizzata dal gruppo teatrale che coinvolge e pone in primo piano dei giovani ragazzi novolesi  che hanno voluto mettersi alla prova con la recitazione nei mesi invernali. Il loro lavoro, sapientemente coordinato dalla regia di Gegè Spada, si è concentrato sulle brevi commedie “Alla Pretura” di  Antonietta De Masi Calamo e “Tuttu foi pe nu cane” (una libera traduzione de “Lu cane ‘nnamuratu”di Lorenzo Calogiuri). I nostri giovani attori torneranno sul palcoscenico del salone parrocchiale “Maria SS. Del Pane” sabato 5 e domenica 6 giugno.Il coordinamento e la gestione dello spettacolo sarà garantito da Marianna Mocellin Zecca, Virginia Pico e Alberto Leaci.

Per info e biglietti basta consultare la pagina del gruppo: facebook.com/lesarmente.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCampi Salentina, continua l’opera di contenimento della spesa del Comune.
Next articleCon il motto “we are happy together” il Campus Giovani torna ad animare l’estate novolese