Lecce, inaugurato il mercato dei mestieri e delle etnie

0
259

La cerimonia si è svolta ieri sera in viale Aldo Moro alla presenza del sindaco Paolo Perrone: “Un esempio concreto di integrazione positiva e autentica tra culture diverse”

Mercato mestieri ed etnieLecce – E’ stato inaugurato ieri sera, in viale Aldo Moro, a Lecce, il Mercatino dei Mestieri e delle Etnie. Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco Paolo Perrone e l’assessore alle Attività Produttive, Luciano Battista.

L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di rivitalizzare la struttura Mercatale e l’intera area di Settelacquare dove da tempo è già presente un mercato ortofrutticolo, attraverso l’insediamento, all’interno del mercato, di attività artigianali e di servizio, che ben si adattano alla tipologia di mercato ed alla struttura edificata.

“Il mercato dei mestieri e delle etnie – ha sottolineato il sindaco Paolo Perrone rappresenta un esempio concreto di integrazione positiva e autentica tra culture diverse. E’ la dimostrazione che a Lecce il dialogo interculturale è possibile”.

All’interno del mercato dei Mestieri e delle Etnie ci sarà spazio per 12 box (sette dei quali non sono stati ancora occupati) destinati ad artigiani, maestri d’arte, per la produzione di beni artigianali – di cui uno riservato ad Associazioni di artigiani – e per 23 box destinati ad Enti collettivi di operatori commerciali extracomunitari per il commercio non alimentare e per la gestione delle parti comuni del Mercato.

Le graduatorie sono state stilate al termine di un regole bando di gara predisposto dall’Amministrazione Comunale di Lecce.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, presentata oggi la 2^ Edizione della Campagna nazionale contro le truffe agli anziani
Next articleNovoli, soddisfazioni per il premio della critica assegnato agli Street Recordz Fam