“In grazia di Dio” , il nuovo film di Edoardo Winspeare.

0
582

In grazia di DioSono iniziate in questi giorni a Santa Maria di Leuca le riprese di “In grazia di Dio”, il nuovo film di Edoardo Winspeare, sostenuto da Apulia Film Commission.

Scritto da Edoardo Winspeare e Alessandro Valenti; il film è prodotto da Gustavo Caputo, Alessandro Contessa, Edoardo Winspeare per Saietta Film.

La storia è contemporanea: una famiglia che sta per perdere tutto!

Una famiglia di “fasonisti”, ossia imprenditori che lavoravano per conto terzi, di cui un tempo la provincia di Lecce era piena. Questi “fasonisti” mandavano al Nord i prodotti, ma oggi, a causa della crisi economica, dei prezzi offerti dai cinesi che sono dieci volte inferiori ai nostri, i protagonisti del film sono costretti a vendere la propria casa e andare a vivere in campagna.

È un film dolce, che vede protagoniste le donne; ci sono uomini, ma finiscono per combinare stupidaggini e uno va in prigione, mentre l’altro emigra in Svizzera.

Quattro donne diverse tra loro ma legate in modo indissolubile alla natura e ai luoghi che amano più di qualsiasi altra cosa. La loro casa, la terra alla quale appartengono. La crisi economica sembra distruggere tutto, compresi i legami. Ma loro non ci stanno. C’è un modo per contrastare tutto ciò. C’è da guardare davvero a ciò che si possiede. I beni dei quali, a volte, il mondo si dimentica.

Per sentirsi “in grazia di Dio”.

Il film girerà nel Salento fino al 3 giugno ed è stato realizzato con il sostegno di: Banca Popolare Pugliese, Apulia Film Commission, Assessorato alle Politiche agricole Regione Puglia.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCsi Lecce, calcio a 5 Open: Trionfo dell’Asd Pneuma “Don Bosco”Martano
Next articleMino Chiricò: «Spero che il Trapani inciampi ancora».