Il 28 e 29 marzo, a Novoli, due giornate dedicate alla Sclerosi Multipla con Maria De Giovanni

0
266

Novoli (Le) – Si terrà martedì 28 marzo alle ore 18, nel Teatro comunale di Novoli il seminario aperto al pubblico di Maria De Giovanni e la sua testimonianza di coraggio. Promuove l’evento l’Istituto Comprensivo Novoli guidato dalla dirigente Elisabetta Dell’Atti, con il patrocinio del Comune, in collaborazione con l’associazione Fucina Sociale e la testata giornalistica online Paisemiu.com diretta dal Direttore Responsabile, Antonio Soleti.

I saluti istituzionali saranno tenuti dalla dirigente Elisabetta Dell’Atti, dal Sindaco di Novoli, Marco De Luca; l’incontro sarà moderato da Antonio Soleti.

Dunque un pomeriggio dedicato al benessere collettivo, nel racconto di una storia di coraggio che vede Maria pioniera di tanti progetti sul territorio, rivolti alle persone con sclerosi multipla. Maria è impegnata su più fronti e si dedica in modo incessante al sostegno, alla divulgazione sulla conoscenza e diffusione in merito a tale patologia. Tutto nasce da una storia personale, dalla sua diagnosi di sclerosi multipla avvenuta diversi anni fa. Dopo un periodo di buio totale, Maria ritrova la sua voglia di vivere anche attraverso un percorso spirituale, è scrive due autobiografie che si intitolano: “Sulle orme della sclerosi multipla” e “La Rinascita”.

Un impegno letterario ed editoriale che, in prima battuta, le fanno avere un encomio del Presidente della Repubblica, che ritiene i due libri un esempio di vita esistenziale. Ed è sempre Maria, a fare nascere l’associazione Sunrise Onlus dove fra i vari progetti spicca l’unico in tutta Italia – “Il mare di tutti” – che ha valso alla sua creatrice, il titolo di Ufficiale al merito della Repubblica, per le sue innumerevoli attività sociali volte ai bisognosi.

Insomma Maria si racconta e mentre lo fa apre il cuore, entra nell’anima della gente che le vuole bene.

Mercoledì 29 marzo, invece, il seminario sarà rivolto agli alunni delle classi Primarie e Secondarie di primo grado. Tutti i proventi dei libri andranno a finanziare il progetto – “Il mare di tutti” – con cui si permette alle persone affette da patologie come la Sclerosi Multipla di fare la fisioterapia a mare , con il supporto di una equipe interdisciplinare specializzata.