Il 18 gennaio va in scena, a Novoli, Gaetano Donizetti ed il suo Elisir d’amore

0
649

LElisir dAmoreNovoli (Le) – Sarà la musica di Gaetano Donizetti con “Elisir d’amore“, a concludere la lunga carrellata di eventi culturali nel Teatro Comunale di Novoli che hanno segnato il passo alla preparazione all’evento invernale che, ogni anno, fa da “apripista” alle altre festività patronali che si snodano nell’ampia provincia di Lecce, nel corso dei 365 giorni.

L’opera, che andò in scena per la prima volta a Milano il 12 maggio 1832, è un melodramma giocoso in due atti. La storia ruota attorno alle vicende dell’umile contadino Nemorino, innamorato di Adina ed incapace di dichiararsi. L’equilibrio viene bruscamente interrotto con l’arrivo di Dulcamara (il ciarlatano di Donizetti), che – fingendosi un dottore – vende a Nemorino un fantomatico elisir d’amore…

La rappresentazione, sotto la sapiente regia di Rosangela Giurgola e la direzione di Emanuele Di Pietro, è affidata a interpreti di straordinario carisma vocale e scenico: Gloria Giurgola (Adina), Giuseppe Tommaso (Nemorino), Giorgio Schipa (Belcore), Gaetano Triscari (Dulcamara) e Alessandra Ferrari (Giannetta).

Parteciperà l’Accademia “Talenti Nascenti” di Lecce. Al pianoforte il M° Vanessa Sotgiu. La direzione del palcoscenico è di Tiziana Muraglia mentre gli abiti di scena sono affidati alla maestria di Anna Bisconti e Atelier Lory.

L’ingresso è gratuito. Si comincia alle ore 20.30