Guagnano, oltre venticinquemila presenze all’ottava edizione del premio Terre del Negroamaro

0
609

Premio Terre del Negroamaro 2016Guagnano (Le) – Bilancio più che positivo per l’imperdibile e attesissimo appuntamento con il Premio Terre del Negroamaro, l’ottava edizione che ha registrato un record da oltre 25000 presenze, il 19 agosto scorso a Guagnano. Grande la soddisfazione degli Amministratori e del Comitato Tecnico Operativo, in collaborazione con il Gal Terra d’Arneo e la Pro Loco “Guagnano 93”, che hanno saputo organizzare un evento dalle mille emozioni.
Dal palco della piazza centrale Madonna del Rosario è andato in scena lo spettacolo e la consegna dei premi, diretto da un bravissimo Fernando Proce, in veste di conduttore e direttore artistico dell’evento, sulle note del maestro Fulvio Palese e la sua l’Ensemble Terre del Negroamaro.

Il Premio principale, quello che dà il nome all’evento, quest’anno è stato assegnato ai Negramaro, ritirato dai fratelli del cantante, Giuliano Sangiorgi, poiché il gruppo si trova a Montecarlo per il tour. Suggestivo il videomessaggio che Giuliano ha voluto indirizzare a Guagnano e a tutta l’organizzazione della kermesse, ringraziando per il bellissimo riconoscimento che tanto si lega alla sua storia e a quella della sua band.  

Tantissimi i premi consegnati come il Premio Speciale, alla Guardia Costiera in persona dell’Ammiraglio Ispettore Vincenzo Melone; il Premio alla Comunicazione consegnato al Direttore del Nuovo Quotidiano di Puglia Claudio Scamardella; il Premio allo Sport, al calciatore Ernesto Javier Chevantòn Espinosa e il Premio Radici di Negroamaro ad Arianna Greco, ambasciatrice nel mondo dell’arte enoica. Il Premio Ambasciatore del Negroamaro è stato assegnato alla famiglia Seracca Memmo, mentre il Premio alle Eccellenze per Enti e Istituzioni a Pietro Scrimieri, direttore delle risorse umane di Acquedotto Pugliese. Il Premio “La Radio Sale” a un cantautore salentino Mino De Santis che dal palco è stato apprezzato e applaudito per la sua eccezionale esibizione. Riconoscimenti ancora per Amedeo Pasquino dell’Associazione Sommelier e per i numerosi pittori locali che con le loro opere hanno diffuso la terra guagnanese oltre i confini locali.

Protagonista anche in questa edizione e come ogni anno, il Premio Giornalistico Terre del Negroamaro, ideato e promosso dal GAL Terra D’Arneo e dal suo Presidente Cosimo Durante. Quest’anno i premiati sul palco sono stati: Agnese Pellegrini (stampa), Claudio e Francesco Giannetta (radio/TV) e Giuseppe Massari (menzione), mentre il Premio Speciale Terra d’Arneo per Michele Peragine, giornalista RAI, e per l’Ammiraglio Ispettore Vincenzo Melone.

Ad aggiudicarsi il Premio Negroamaro Music Awards sono state le due artiste emergenti, Claudia Casciaro e Raissa Del Prete.

Emozionante è stato l’inaspettato premio consegnato al Sindaco di Guagnano Fernando Leone dall’Amministrazione Comunale, per l’impegno profuso per il suo paese e per la valorizzazione e sviluppo del territorio in tutti gli anni dei suoi due mandati. Premiata anche la giornalista e scrittrice Valentina Perrone per aver esportato, con semplicità e sensibilità attraverso i suoi articoli sulle testate locali e nazionali, l’immagine positiva delle Terre del Negroamaro.

Premio Terre del Negroamaro ha abbracciato tutto il centro storico del paese con le sue corti in festa, rese uniche da un’atmosfera di luci, colori, tradizioni e da lunghi percorsi enogastronomici organizzati dall’impeccabile Comitato Tecnico Operativo di Guagnano capitanato dal responsabile Antonio Congedo.

La bellissima serata si è conclusa con il concerto dell’artista Fabio Concato e la sua bandNon si è fatto mancare proprio nulla Premio Terre del Negroamaro, un evento nell’evento, un mix di grandi emozioni.