Focaapp, RadioFocara e Focarascreen, la festa di Sant’Antonio sbarca nel futuro

0
485

App Pro LocoNovoli (Le) – La festa di Sant’Antonio con la sua maestosa Fòcara sbarca nel futuro grazie a Pro Loco Novoli che in collaborazione con ImmaginarioXII, apre il suo nuovo Ufficio Informazione Turistica attraverso innovativi canali della comunicazione multimediale.

Per fornire assistenza e dare una corretta informazione alle migliaia di turisti e pellegrini che si riverseranno a Novoli nei giorni della festa, la Pro Loco mette in campo il progetto mediatico legato a “I Giorni del Fuoco”, che comprende numerose sottosezioni, FocaraApp, Radio Focara, FocaraSocial e FocaraScreen.

“I Giorni del Fuoco” è un sistema integrato tradizionale ed evoluto per la promozione turistica, culturale, tradizionale della festa di Sant’Antonio Abate e della sua famosa Fòcara, con la possibilità di sviluppo per aziende, enti ed attività sia del settore pubblico sia del settore privato legate al contesto novolese e salentino. Il progetto è stato approvato ed è svolto in partnership con la Fondazione Focara di Novoli, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Novoli, Comitato Festa Patronale, Parrocchia Sant’Antonio Abate, con il sostegno di aziende private.

FOCARAAPP è l’innovativo progetto sviluppato per gli smartphone Android, presto disponibile anche per iOs. Un’applicazione già disponibile su GooglePlay sta già veicolando tutte le informazioni sulla festa, con diverse sezioni dedicate all’accoglienza turistica e mobilità. In particolare, oltre alle sezioni su programmi ed eventi attesi dal 6 al 18 gennaio 2014, ci saranno diverse sezioni mirate all’informazione e all’accoglienza turistica, con una lista di servizi e luoghi per la ricettività e la ristorazione, le informazioni sul piano traffico, le aree sosta e la viabilità. I contenuti di FocaraApp sono raggiungibili inoltre attraverso i pc e i tablet con l’inserimento di sezioni multimediali (fotogallery e news). Tutto integrato e collegato con FOCARASOCIAL, che utilizzerà le più utilizzate piattaforme (facebook, twitter, flickr, youtube), veicolando tutti i contenuti prodotti. Tra le più cliccate si segnalano le le pagine FB“I giorni del Fuoco” e “Pro Loco Novoli”.

RADIOFOCARA, invece, trasmetterà sul web e in fm, grazie alla partnership con Radio System Network. Nello studio vetrina, allestito in via Sant’Antonio e ospitato da D’Ambrosio Fotografia, si alterneranno ospiti e personaggi legati alla tradizione più autentica della festa novolese. Due appuntamenti al giorno, in varie fasce orarie dal 15 al 17 gennaio 2014, per parlare delle tante curiosità che ruotano intorno all’evento novolese. La radio potrà essere ascoltata sulle frequenze 101.3 (Salento), 93.5 (Lecce), 94.9 (Sud Salento). Inoltre la piattaforma sarà on line su www.radiofocara.it ,www.focara.it, www.proloconovoli.it e www.immaginario12.it, nonché direttamente su smartphone e dispositivi di ultima generazione su FocaraApp, anche grazie alla speciale connettività offerta da WiCity, Wifi Internet Service Provider.

FOCARASCREEN, infine, è il progetto che veicola le informazioni turistiche e vari contenuti redazionali attraverso schermi ad alta definizione posizionati nei luoghi principali della festa, in particolare Piazza Sant’Antonio (di fronte al Santuario), all’interno del Salone CupAgri (la fiera dei prodotti e dell’artigianato della Valle della Cupa, allestita in piazza Tito Schipa, ai piedi della Focara) e negli studi di Radio Focara (presso via Sant’Antonio, nel cuore della festa). Saranno tanti i messaggi di pubblica utilità legati al programma della festa (concerti, eventi, attività varie, piano traffico e zone parcheggio). 

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Inverno Portegno”: il tango diventa ponte culturale tra Lecce e l’Argentina
Next articleIl 16 gennaio, la Fòcara in diretta sulle TV del Gruppo Norba